Per gli Assoluti d’Italia-Coppa FMI/Coppa Italia di Enduro è tempo di finale. A cavallo tra il 31 ottobre e il 1 novembre, ad Arma di Taggia (IM) i piloti delle ruote tassellate torneranno a solcare i terreni per aggiudicasi il titolo nazionale. Una stagione combattuta iniziata nel mese di marzo e che anche per l'ultima gara vedrà i riders affrontarsi nelle tre prove speciali da ripetersi quattro volte il sabato e tre la domenica.

Le prove speciali


Ad essere affrontato per prima sarà l’Airoh Cross Test, prova situata nei pressi della spiaggia e caratterizzata da fondo di sassi e prato duro. La speciale sarà ripetuta all’ultimo giro di ciascun giorno, prima del rientro al paddock. Lasciato il fettucciato, si inizierà a salire verso Regione Castelletti, dove sarà disposto l’Extreme Test. Infine, ci sarà l’Enduro Test, disegnato per una parte all’interno della pista e per l’altra parte in un sottobosco.

Campionato italiano Motorally: i risultati della 6^ prova di Gemmano

A chi andrà il titolo nazionale?


Alla fine della due giorni, verrà assegnato il titolo nazionale: la classifica assoluta vede al primo posto Steve Holcombre (Beta) con 94 punti, sette in più di Thomas Oldrati (Honda Redmoto) e 19 in più del suo compagno di casacca Brad Freeman (Beta), vincitore del campionato 2019. Il nuovo campione italiano, oltre al titolo nazionale, si porterà a casa la tabella di campione 24mx e l’ambito Trofeo Mika Ahola, premio che dal 2012 tiene vivo il ricordo del grande pilota finlandese.

L'assegnazione dei trofei


Le finalissime saranno decisive anche per l'assegnazione dei trofei: per il Trofeo Airoh Cross Test a contendersi la vittoria finale saranno Joe Wootton, Alex Salvini, Loic Larrieu, Steve Holcombe e Davide Guarneri. Per l’X-CUP Motocross Marketing-Galfer, al comando c'è Steve Holcombe seguito da Thomas Oldrati, mentre Riccardo Fabris sarà pronto a difendere il suo primato nel Trofeo Eleveit.

Enduro: i campioni italiani Under 23 e Senior