Esclusiva, Verona: “Continuiamo così per portare l'Italia sempre più avanti”

Anche il pilota Enduro è stato tra i fortunati a essere invitato al Quirinale e ci ha raccontato le sue emozioni e gli obiettivi futuri

9 dicembre

Tra gli altri piloti di alto livello presenti ieri al Quirinale, dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, c'era anche il quattro volte campione mondiale di Enduro Andrea Verona. Classe 1999, il veneto era visibilmente emozionato e in esclusiva ai nostri microfoni ha ammesso: “Entrare al Quirinale è stata una grandissima emozione, esser riconosciuto per il nostro sport, per i risultati miei e anche della squadra italiana quest’anno per la vittoria dei Sei Giorni è qualcosa che non capita tutti i giorni. Che soddisfazione!

Il lavoro in vista del 2022 è cominciato


Ora l’obiettivo è solo uno, difendere il titolo: “Continueremo così io e gli altri italiani per provare a portare l’Italia sempre più avanti anche nei prossimi anni”. Lo sguardo è già rivolto al 2022 e il vincentino ha già fame di successo e di vittorie: “Mi sto impegnando e mi sto allenando per cercare di migliorare il mio feeling con la moto e la mia velocità”. Le sensazioni sono quelle giuste e di pari passo va la fiducia per compiere, di nuovo, qualcosa di grande: "Vedo che sia io sia il team stiamo lavorando sulla strada giusta, quindi arriveremo pronti alle prime gare per poi migliorarci sempre più nel corso della stagione e provare a portare a casa il titolo”. Le premesse ci sono tutte.

Questo il suo post social a fine evento:

 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da ΛNDREΛ VERONΛ 99 (@andreaverona99)

MXGP, Cairoli: "Un orgoglio essere ricevuto dal Presidente"

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi