Mondiale EnduroGP 2022: Andrea Verona nella storia

Mondiale EnduroGP 2022: Andrea Verona nella storia

"Tu chiamale, se vuoi, emozioni"! L'ha scritta Mogol, suggerendo a Lucio Battisti di comporre le musiche e cantarla, col risultato che questa canzone divenne uno dei capolavori storici del sodalizio Mogol-Battisti. Ma le emozioni non esistono però solo nelle canzoni, si concretizzano e si vivono

25 ottobre

La settima, ultima prova del Campionato Mondiale WTPGlobal FIM EnduroGP 2022, andata in scena in Germania, non ha lesinato emotività, batticuore, speranze, delusioni, gioie, dispiaceri fino all'ultimo tanto che verrà ricordata per quattro motivi.

Missione compiuta

Il primo, la più importante? La missione compiuta da Andrea Verona! Dopo averci già entusiasmato due mesi fa al GP di Ungheria vincendo in anticipo il suo terzo Titolo Iridato della classe E1, meravigliandoci nuovamente due settimane fa con la doppia vittoria del primo Titolo Assoluto e della 250 4T negli Assoluti d'Italia, Verona questa volta

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora
  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi