Davide Guarnieri, la luce in fondo al tunnel

Davide Guarnieri, la luce in fondo al tunnel

Non è solo una questione di numeri, ma di cuore. Se i numeri possono raccontare la carriera di un pilota straordinario nel cross e dell’enduro, non riesce però a descrivere tutto quello che c’è intorno; passione, lavoro, talento, sudore, istinto, ambizioni, e amore. Ecco la storia di Davide Guarneri.

4 giorni fa

Davide Guarneri, soprannominato il “Pota”, dopo aver amato il cross nel 2015 disputa subito da protagonista la sua prima Sei Giorni in Slovacchia con l’Italia in Maglia Azzurra, decidendo di passare a tempo pieno all’Enduro l’anno successivo. Dal 2016 al 2019 è con Honda-RedMoto, 2020 con TM, 2021 e 2022 con Fantic E50 Racing. Abituato a parlare con i fatti, Guarneri cerca di non sbilanciarsi su un 2022 nel quale avrebbe potuto vincere il titolo Mondiale della classe E3.

La Maledetta Primavera di Guarnieri


“Mal

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi