Chi ha detto che l'inverno è il periodo nel quale i piloti vanno di meno in moto?

C'è chi con l'arrivo dei primi freddi deposita il proprio bolide in garage fino alla primavera successiva, ma anche chi, con freddo, neve e ghiaccio dà spazio a tutto il suo estro. Ecco quindi che per i veri appassionati del ghiaccio, si è pensato a un vero e proprio trofeo, ovvero l'Ice Trophy.

Ogni mezzo è consentito

Precedentemente in auge, ma poi sospeso per alcune stagioni, il trofeo quest'anno ritroverà il suo slancio con tre tappe a dir poco suggestive.

Parola d'ordine dell'evento:”correre sul ghiaccio”! Per farlo è ammesso ogni mezzo di locomozione a due e quattro ruote, come moto, scooter, moto da cross, enduro, motard, trial da 125cc a 2T e 4T dal 1991 ad oggi. Ma anche pit-bike, minigp, scrambler, enduro stradali di tutte le cilindrate, moto old style, bici, moto elettriche e anche i quad. Ogni moto o mezzo gareggerà su piste ghiacciate con gomme chiodate.

Le date

Ma in che date sarà possibile partecipare a questo “strampalato” trofeo?

In tutto le prove saranno tre. La prima verrà disputata il 27 gennaio sulla pista di Crevacol in Valle d’Aosta, mentre la seconda prova, andrà in scena il 9 febbraio sulla pista di Pragelato, in provincia di Torino. Infine, la terza e ultima manche si disputerà a Breuil-Cervinia, ancora una volta in Valle d’Aosta.

L'organizzazione

Per ciò che riguarda l'organizzazione dell'intero evento, fa tutto capo al TTN Racing Club, moto club novarese guidato da Alessandro De Gregori. Insieme a lui, però, sono stati anche i Comitati regionali delle FMI di Piemonte e Valle d’Aosta a dare il loro contributo per la messa a punto dell'evento.

Insomma, i motori possono iniziare a scaldarsi, con un evento del genere il divertimento è assicurato. Provare per credere!