Cardano al Campo – Al Ciglione della Malpensa sono stati assegnati i primi tre titoli tricolore di Motocross. La matematica dei numeri ha dato ragione a Felice Compagnone (MX1-Elite) che con le due vittorie ha raggiunto quota 7 manche vinte su 10 disputate. Titolo di Campione d’Italia anche per Matteo Aperio (MX2-Elite) che aveva compromesso la sua rincorsa con una caduta in gara 1, poi la vittoria nella frazione conclusiva lo ha definitivamente incoronato campione. Alloro anche per Lorenzo Pedri (MX1-Over 21) che giunto non in perfette condizioni fisiche, temeva di non poter coronare il sogno di questo tricolore.

Gli altri tre titoli vacanti si assegneranno durante l’ultimo appuntamento di Fermo in programma per metà ottobre. Altra annotazione è l’importante vittoria di giornata, per la prima volta quest’anno in una prova di Campionato Italiano, di Andrea Cervellin e dell’Husqvarna, marchio che qui è di casa. Il giovane pilota vicentino, euforico sul podio, si è aggiudicato il primato in MX2 con un primo ed un terzo posto di manche.