MANTOVA — La “Sala degli Stemmi” in Via Frattini a Mantova ha ospitato oggi la conferenza stampa di presentazione del 27°Aitoh Mantova Starcross in programma sabato 6 e domenica 7 febbraio prossimi. Ai numerosi giornalisti presenti hanno parlato i Campioni italiani Manuel Monni (3C Yamaha) e Cristian Stevanini (Suzuki MX2), Il presidente dell’MCM Nuvolari Giovanni Pavesi, i press officers Stefano Bergonzini e Paolo Conti.

Anche quest’anno Mantova apre la stagione ufficiale di gare FIM , la responsabilità è enorme, tuttavia grazie alla grande esperienza del sodalizio lombardo e al sole che anche oggi splendeva su Mantova, si assicura uno spettacolo mirabolante. Al via 58 piloti , da 14 nazioni (dalla Nuova Zelanda agli States) 7 Case motociclistiche (le italiane Aprilia e TM coi team’s ufficiali al debutto), 3 Campioni del mondo, Antonio Cairoli (KTM MX1), Marvin Musquin (KTM MX2) e l’affascinante tedesca Steffi Laier (KTM) Campionessa femminile che per la prima volta si batterà con i maschi. Il nome Steffi è garanzia di sangue caldo e battaglia. Per il resto la pista oggi si presentava già perfetta e quasi ultimata, per sabato e domenica tutto sarà perfetto come sempre.

«Ancora una volta siamo riusciti a mettere in piedi un evento di prim’ordine, - ha spiegato Pavesi, - la neve non c’è più , i parcheggi sono spianati, abbiamo leggermente modificato la pista creando zone di decelerazione che potrebbero rivelarsi utili in caso di terreno gelato nel mattino. Ogni anno lo Starcross cresce e questo fa piacere. La novità di quest’anno è Mike Alessi che sfiderà i nostri Cairoli e Philippaerts. Tutti vogliono venire allo Starcross perché è la festa del nostro ambiente, una classica alla quale non si può mancare».

Per il resto il meteo annuncia sole sabato e domenica come nella tradizione dell’evento di febbraio, gli accrediti hanno raggiunto la quota record di 183 da 18 diverse Nazioni e ben 10 televisioni, questo provocherà inevitabili disagi vista la capienza limitata della sala stampa, ce ne rammarichiamo in anticipo con i giornalisti. Gli accrediti si sono chiusi improrogabilmente il 31 gennaio come da nostri ripetuti comunicati, ogni tentativo è inutile.

Sabato si consiglia l’uscita Mantova Sud della A22 per la maggiore scorrevolezza di quel casello.