Il GP del Trentino, quarto round del Mondiale di Motocross, ha costituito anche il palcoscenico per la presentazione del Team MX1 e MX2  2014 dello squadrone KTM, che ha dato appuntamento alla stampa in riva al Lago di Garda, al Lake Club, fra i Giardini di Porta Orientale di Riva. "Squadra vincente non si cambia",  ha sottolineato Angelo Crippa, amministratore delegato di KTM Italia. Confermati quindi tutti i piloti: Jordi Tixier e Jeffrey Herlings in MX2 e Ken de Dycker e, naturalmente, il sette volte campione del mondo Tony Cairoli in MX1, con il dieci volte iridato Stefan Everts nel ruolo di team manager. "Siamo intervenuti invece sulle moto - spiega l'AD Angelo Crippa - che costituiscono un'evoluzione dei modelli che avete visto in gara lo scorso anno, con aggiornamenti sia sulla ciclistica che sulla termica". La serata è stata caratterizzata da un momento di solidarietà per Pit Beirer,  responsabile per il Motor Sport di KTM Austria, costretto sulla sedia su rotelle per un infortunio subito nel GP di Bulgaria del mondiale di motocross nel 2003. "KTM è una grande famiglia e ogni filiale si sente parte di questa famiglia - ha spiegato Crippa - Così per questa occasione la filiale italiana ha radunato tutte le sue forze e in particolare Motor Events, la società sportiva che organizza i trofei KTM in Italia, ha raccolto tra i partecipanti dei trofei la somma di duemila euro, che ha consegnato questa sera a Pit Beirer. L'assegno sarà devoluto alla fondazione Wings for Life, associazione no profit che si batte per trovare una cura per le lesioni alla spina dorsale».