Da Talavera Stefano Taglioni Nel sabato del GP di Talavera de la Reina (Spagna), tutti gli occhi puntati su Antonio Cairoli, alla sua ‘prima’ col 450, cilindrata piena, e il siciliano non stecca: miglior tempo nelle libere, nelle cronometrate e netta vittoria nella manche di qualifica, con anche miglior tempo sul giro. Le gare che contano sono quelle di domani, e si dovrà valutare la tenuta della mano sulla gara lunga, ma Tony promette bene. Cairoli ha controllato agevolmente la qualifica, in testa sin dal via. Alle sue spalle è secondo Desalle, poi Bobryshev, Nagl e Febvre. Sesto Paulin, dominatore in Olanda. Buon decimo posto per Philippaerts in rimonta mentre Lupino dopo il quattordicesimo tempo nelle cronometrate parte male e chiude diciottesimo. Davide Guarneri ha dovuto saltare la trasferta per le conseguenze della caduta in gara uno a Valkenswaard: è confermato niente di grave ma una costola è incrinata e la spalla destra è dolorante. Nella MX2 sesta pole (su sei) per Jeffrey Herlings, stavolta davanti a Max Anstie, lo statunitense Thomas Covington (autore dell’holeshot), Pauls Jonass e Tim Gajser, con Jordj Tixier caduto nell’ultimo giro mentre era secondo, e finito ottavo. Tredicesimo Ivo Monticelli, mentre Samuele Bernardini, rientrato dopo la lunga riabilitazione seguita all’ infortunio al ginocchio, ha concluso venticinquesimo. Qualifica MXGP- Talavera (Spagna)- Gara qualifica: 1.Cairoli; 2.Desalle; 3.Bobryshev; 4.Nagl; 5.Febvre. Qualifica MX2- Talavera (Spagna)- Gara qualifica: 1.Herlings; 2.Anstie; 3.Covington; 4.Jonass; 5.Gajser.