Il tracciato di Budds Creek ha ospitato l'undicesimo e penultimo round del campionato AMA National, la serie americana a ruote artigliate che si svolge sulle piste outdoor e che "dà il cambio" al Supercross, che invece si svolge in piste indoor nei mesi autunnali e invernali.

Ken Roczen ha siglato l'holeshot e la vittoria in gara1, davanti a Marvin Musquin e Justin Barcia, ma il risultato non era sufficiente per aggiudicarsi matematicamente il titolo. Così nella seconda frazione di gara Roczen ha dato ancora una volta il meglio di sé, piazzandosi ancora una volta davanti a tutti, e condividendo il podio con Eli Tomac e ancora una volta con Justin Barcia.

Classe 1994, Ken Roczen è di nazionalità tedesca e ha debuttato nel mondiale MX2, conquistando il titolo nel 2011. Dopo aver vinto anche il Motocross delle Nazioni nel 2012, l'anno successivo è passato a correre oltreoceano, aggiundicandosi subito il campionato AMA Supercross nella classe 250. Nel 2014 è migrato nella classe regina, la 450, e ancora una volta ha sbaragliato gli avversari, conquistando un nuovo titolo davanti a Ryan Dungey.

Passato alla Suzuki lo scorso anno, non era riuscito a battere proprio Ryan Dungey, che si era aggiudicato il titolo del Supercross, ma aveva comunque vinto la Monster Energy Cup. Quest'anno, per Roczen è arrivato il successo nell'AMA National con un round d'anticipo.