Ad Assen l’ultima fermata del mondiale cross femminile; Kiara Fontanesi sul tracciato olandese, ricavato all’interno dell’ultimo tratto della pista di velocità, vuole chiudere al meglio il 2016.

Per la prima volta in quattro anni la giovane parmigiana non difenderà il titolo, ma dovrà consegnare lo scettro. Questo però non influisce sulla voglia di vincere della quattro volte iridata che vuole chiudere una stagione difficile con un successo.

È stato un anno di cambiamenti, dalla Yamaha alla Honda, e di episodi sfortunati che l’hanno allontanata dal vertice fin dalla prima gara. Non è stata fortunata, ma succede nello sport e nonostante tutto Kiara ha dimostrato che quando tutto fila liscio è la ragazza da battere. Lo ha dimostrato a Mantova e poteva farlo anche in Svizzera, ma ancora una volta un episodio ha determinato le sorti della gara.

Ora c’è l’Olanda e la sua sabbia, terreno preferito dalla portacolori delle Fiamme Oro, e Kiara è in forma. Il feeling con la sua Honda è ottimo e i test svolti in Belgio proprio in questi giorni hanno dato riscontri confortanti.

Ci sarà da divertirsi nel weekend di Assen dove Kiara oltre a puntare al successo di tappa cercherà di mantenere il terzo posto in campionato, mentre la lotta per il titolo 2016 vede in lotta la francese Lancelot e l’olandese Van de Ven separate da 27 punti.  

 “Sono pronta per l’ultima gara della stagione”, ha detto Kiara Fontanesi.Gli allenamenti di questi giorni sono stati positivi. Abbiamo raggiunto una buona messa a punto della moto e mi sento bene. Ho voglia di correre e di lottare al vertice per chiudere questo campionato al meglio. Per la prima volta non sarò in lizza per il mondiale. Peccato, ma quest’anno non ne è andrata dritta una. Quindi sono più motivata che mai a pensare a questo Gran Premio e alla prossima stagione che spero arrivi al più presto.”

World Championship: 1. Lancelot 264; 2. Van De Ven 237; 3. Fontanesi 192; 4. Papenmeier 189;  4. Verstappen 188