"Abbiamo vissuto un ottimo fine settimana qui in casa, con il primo tempo nelle prove cronometrate questa mattina e la vittoria della prima manche", così Antonio Cairoli inizia a commentare il suo weekend perfetto a Malagrotta, per il secondo round degli Internazionali d'Italia di Motocross, dove ha conquistato la vittoria sia in MX2 che nella classe Elite.

La sabbia di Riola lo aveva visto vincere per ben due volte sette giorni fa e questa volta il terreno duro, reso insidioso e viscido dalla pioggia, lo ha nuovamente consacrato vincitore di entrambe le classi.

"Ero partito in testa nella seconda manche, quando una scivolata ha reso la mia gara un po’ più complicata ma va bene cosi, anche perché avere un po’ di duelli e di sorpassi qualche volta è bello e cosi da quinto sono tornato primo", spiega ancora Cairoli.

"Le mie condizioni fisiche sono buone, la pista era molto tecnica e impegnativa e per questo sono molto soddisfatto del fine settimana, dell’organizzazione e della gara. C’erano tantissimi tifosi di queste parti  e ne sono felice perché ormai, dopo più di dieci anni, la sento come la mia città.

"Penso che sia molto importante essere tornato a sentirmi a mio agio con la mia guida, gli infortuni sono alle spalle e mi sento come qualche anno fa, cosa che mi permette di lavorare meglio e di percepirne la differenza. Ora concentriamoci sulla prossima gara ad Ottobiano tra sette giorni”.

Il terzo ed ultimo round degli Internazionali d'Italia andrà iinfatti n scena domenica prossima, sulla pista sabbiosa di Ottobiano, in provincia di Pavia.