AMA ProMotocross, Budds Creek: Ferrandis e Martin sbancano il Marylands

AMA ProMotocross, Budds Creek: Ferrandis e Martin sbancano il Marylands© AMA Pro Motocross

Sterrato del Maryland favorevole alle Yamaha con il francese che vince la 450 davanti al rivale Roczen e Martin fa lo stesso su Jett Lawrence. In campionato Ferrandis allunga su Roczen mentre Lawrence prende un solo punto a Cooper. Prossimo appuntamento già questo sabato a Crawfordsville nell’Indiana

24 agosto

In una stagione estremamente tirata come quella che sta vivendo quest’anno il ProMotocross, gli equilibri possono cambiare da una gara all’altra. Se ad Unadilla Roczen aveva sorpreso tutti vincendo la gara della 450 e lo stesso aveva fatto Jett Lawrence nella 250, a Budds Creek è toccato a Yamaha dominare la scena, con Dylan Ferrandis e Jeremy Martin. Il campionato è sempre affare Yamaha-Honda, quasi delineato in 450 con il francese che “vede” il titolo, più tirato nella 250 con Cooper e Lawrence separati da 3 soli punti.

La 450


Nella prima frazione l’Holeshot è di Cooper Webb davanti a Tomac e Roczen. Roczen vuole mettere subito in chiaro le cose e prima della fine del primo giro passa sia Tomac che Webb portandosi al comando con 1” di vantaggio sugli inseguitori.

Mentre Roczen scappa via, la battaglia è per il secondo posto tra Webb e Tomac con Sexton e Ferrandis che si uniscono alla “festa”. Webb riesce a rintuzzare gli attacchi di Tomac ma il pilota Kawasaki riesce a passare. Sexton però frega entrambi portandosi da quarto a secondo alle spalle del suo compagno di squadra Roczen.

Roczen e Sexton fanno selezione dietro di loro, con Tomac e Ferrandis ai ferri corti per la terza posizione. Il francese riesce a passare l’alfiere Kawasaki e prova a spingere per rientrare sulla coppia Honda.

A 5’ dalla fine i tre di testa sono separati 5” l’uno dall’altro con Ferrandis costantemente più veloce dei tre. Quando manca 1’ alla doppietta Honda, un doppiato si mette tra Sexon ed il secondo posto favorendo il sorpasso di Ferrandis. Il francese prova anche a vincere la gara ma Roczen resiste e taglia il traguardo con 3 decimi di vantaggio, podio per Sexton con Tomac quarto e Webb quinto.

Nella seconda frazione l’Holeshot è di Roczen davanti a Webb, Ferrandis e Sexton. Alla chiusura del primo passaggio, Roczen comanda con un paio di secondi sugli inseguitori, aiutato anche dal compagno di squadra Sexton che passa sia Ferrandis che Webb portandosi alle spalle del suo capitano.

Nei primi 10’ di gara il quartetto di testa naviga con qualche secondo di distacco l’uno dall’altro. Quando la gara raggiunge la sua metà, sono solo 2 i secondi che separano i primi 4. Sexton commette un piccolo errore favorendo il sorpasso di Ferrandis. Anche Tomac riesce nel sorpasso a Sexton mettendosi al terzo posto.

Ferrandis, secondo, mette nel mirino Roczen per la testa della gara. Nei 10’ finali succede di tutto. Roczen e Ferrandis battagliano a suon di giri veloci con il francese che, dopo una serie di attacchi, riesce a passare il tedesco mettendosi in testa. Roczen però non ci sta e ci riprova con Ferrandis che risponde e, grazie ad alcuni doppiati, si porta a casa la seconda gara con 4”8 sul tedesco. Terzo Tomac.

Classifica combinata Gara1+Gara2

1.     Dylan Ferrandis (FRA), Yamaha              2-1

2.     Ken Roczen (GER), Honda                       1-2

3.     Eli Tomac (USA), Kawasaki                      4-3

4.     Chase Sexton (USA), Honda                    3-4

Classifica National 450 dopo Budds Creek

1.     Dylan Ferrandis           392 p.

2.     Ken Roczen                   353 p.

3.     Eli Tomac                      321 p.

4.     Chase Sexton               308 p.

La 250


Nella prima frazione l’Holeshot è di Justin Cooper davanti a Swoll e Forkner. Alla chiusura del primo giro Cooper ha 3” di vantaggio sulla coppia che sta lottando per il secondo posto. Forkner passa Swoll portandosi al secondo posto.

Mentre la coppia di testa apre il gap sugli inseguitori, RJ Hampshire passa in quarta posizione e poi il compagno Swoll per la terza mettendo nel mirino Forkner.

Proprio sul più bello però Hampshire perde posizioni per colpa di qualche problema di troppo lasciando campo libero di nuovo al compagno di squadra Swoll. Jett Lawrence “annusa” le difficoltà di Hampshire e passa sia lui che Swoll portandosi al terzo posto.

A 10’ dalla fine, Jett Lawrence approfitta di un pilota caduto davanti a Forkner per passarlo e mettere nel mirino Cooper per la testa della gara. 5”4 il distacco tra i due leader della classifica quando mancano 6’ alla fine.

Lawrence prova a recuperare terreno su Cooper ma il pilota Yamaha resiste e si porta a casa la quinta vittoria di manche davanti all’australiano, terzo Jeremy Martin davanti a Forkner e Swoll.

Nella seconda frazione è Jeremy Martin a prendersi l’Holeshot seguito da Jett Lawrence mentre Cooper deve districarsi per tornare nella top 5 dopo una partenza non perfetta. Martin e Lawrence impongono subito un ritmo insostenibile per gli altri con 4” sugli inseguitori già alla chiusura del primo giro e 2” a separarli.

Con Martin e Jett Lawrence a giocarsi la vittoria, l’attenzione è tutta sul leader di classifica Cooper che ha il suo bel da fare per tornare almeno sul podio. In sua compagnia c’è Hunter Lawrence, i due si liberano di Ty Masterpool grazie alla caduta dello stesso. Lawrence passa terzo e Cooper quarto. Non succede più nulla per il resto della gara.

Martin domina la gara e chiude con 8”8 su Jett Lawrence assicurandosi la vittoria dell’evento di Budds Creek, Hunter Lawrence sale sul podio con Justin Cooper quarto.

Classifica combinata Gara1+Gara2 

1.     Jeremy Martin (USA), Yamaha         3-1

2.     Jett Lawrence (AUS), Honda            2-2   

3.     Justin Cooper (USA), Yamaha           1-4

4.     Hunter Lawrence (AUS), Honda       6-3

Classifica National 250 dopo Budds Creek

1.     Justin Cooper             367 p.

2.     Jett Lawrence             364 p.

3.     Jeremy Martin            307 p.

4.     Hunter Lawrence        298 p.

Highlights


Direttamente dal canale YouTube del ProMotocross gli highlights dell’evento di Unadilla 

Prossimo appuntamento


Si torna in pista subito questo sabato con la tappa di chiusura del mese di agosto a Crawfordsville nell’Indiana e nello specifico all’Ironman Raceway

AMA ProMotocross, Unadilla: Roczen e Lawrence al top

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi