AMA ProMotocross, Ironman: Tomac e Lawrence sbancano l’Indiana

AMA ProMotocross, Ironman: Tomac e Lawrence sbancano l’Indiana© AMA Pro Motocross

L’americano della Kawasaki torna al successo in 450 mentre Ferrandis “vede” il titolo. Nella 250 invece l’australiano di Honda si prende in un colpo solo gara e testa della classifica. Prossimo appuntamento già questo sabato di nuovo a Pala in California

31 agosto

Two down, two to go” per la stagione del ProMotocross che sta ormai volgendo al termine. Mancano infatti solo le due settembrine californiane di Pala e Rancho Cordova per decretare il campione 2021. Se per la 450 la faccenda è quasi chiusa con Ferrandis che ha praticamente le mani sul titolo grazie ai 50 punti di vantaggio su Roczen ed alla vittoria di Tomac, nella 250 è ancora tutto aperto con Jett Lawrence che ha vinto scalzando Cooper dalla testa della classifica.

La 450


Nella prima frazione l’Holeshot è di Savatgy davanti a Ferrandis e Tomac con Roczen a seguire. Grande battaglia nella prima parte della gara con Savatgy, Ferrandis, Tomac e Roczen dalla quale emerge in testa il tedesco che poi perde la posizione da Ferrandis.

Dopo la bagarre iniziale, il trio Ferrandis-Roczen-Tomac mette secondi di vantaggio rispetto al resto del gruppo mentre i tre sono separati da un paio di secondi l’uno dall’altro. Prima di metà gara, Roczen prova diverse volte su Ferrandis ma senza successo. Chi invece riesce nell’attacco vincente è Tomac che al cartello di metà gara passa Roczen portandosi al secondo posto e mettendo nel mirino Ferrandis.

La pressione su Ferrandis da parte di Tomac è costante ma il francese si difende bene anche tra i doppiati e chiude la gara con 4”1 di vantaggio sull’alfiere Kawasaki, terzo Roczen con Cooper Webb quarto davanti a Sexton. 

Nella seconda frazione è Ferrandis a prendersi l’Holeshot davanti a Webb con Tomac in terza posizione e Roczen quarto. Il primo giro però si chiude con Webb al comando seguito da Ferrandis e Tomac. Nel giro successivo l’alfiere Kawasaki scalza il leader di classifica dalla seconda posizione mettendo nel mirino Cooper Webb.

Tomac inizia a mettere pressione a Webb che dal canto suo si difende bene dagli attacchi della Kawasaki #3. Dai e dai e alla fine Tomac passa, al segnale dei 10’ di gara. L’alfiere Kawasaki con pista libera inizia a costruire il suo vantaggio sugli avversari che in poco tempo diventa di 2”.

A Ferrandis non resta dunque che battagliare con Webb per il secondo posto vista la fuga di Tomac. Ferrandis trova il varco sulla KTM ma i due si toccano con Webb che ha la peggio ma fortunatamente riesce a non cadere e rimettersi all’inseguimento del francese. Dietro di loro battaglia tra le due Honda con Sexton che passa Roczen per la quarta posizione.

La gara scorre via senza altri sussulti degni di nota. Tomac chiude la gara con 4”7 di vantaggio su Ferrandis che ha la meglio su Webb, tornato sotto prepotentemente negli ultimi minuti. Sexton chiude quarto davanti a Roczen.

Tomac si aggiudica il weekend dell’Indiana davanti a Ferrandis e Cooper Webb, al primo podio dal 2019. Roczen perde ulteriori punti da Ferrandis che a questo punto vede il titolo. 

Classifica combinata Gara1+Gara2

1.     Eli Tomac (USA), Kawasaki                     2-1

2.     Dylan Ferrandis (FRA), Yamaha             1-2

3.     Cooper Webb (USA), KTM                      4-3

4.     Ken Roczen (GER), Honda                       3-5

Classifica National 450 dopo Ironman a Crawfordsville

1.     Dylan Ferrandis           439 p.

2.     Ken Roczen                   389 p.

3.     Eli Tomac                      368 p.

4.     Chase Sexton               342 p.

La 250


Justin Cooper, leader della classifica, si prende l’Holeshot della prima frazione davanti a Jett Lawrence e Max Vohland. I due si danno battaglia per il secondo posto mentre Cooper prova a scappare.

Nei primi giri è costante la pressione di Lawrence, alla ricerca del momento giusto per colpire il rivale, su Cooper. Dai e dai e al segnale della metà gara Jett Lawrence passa e prende il controllo della gara mettendo tra sé ed il rivale un margine importante. Cooper non riesce a tenere il ritmo dell’australiano e deve difendersi dagli attacchi del compagno di squadra Martin.

Martin riesce a passare Cooper provando la disperata rimonta su Lawrence che ha oltre 4” di vantaggio.

Quando mancano 10’ alla fine della gara Martin raggiunge Lawrence e prova diverse volte ad attaccarlo mentre dietro di loro Cooper perde la posizione dal giapponese Shimoda.

Lawrence riesce a rintuzzare gli attacchi di Martin che al giro successivo cade lasciando all’australiano strada libera mentre Shimoda passa secondo. Mosiman passa in terza posizione dopo aver superato un Cooper in difficoltà.

Jett Lawrence taglia il traguardo con oltre 8” di vantaggio su Shimoda, Mosiman chiude terzo davanti a Cooper e Forkner.

Nella seconda frazione è il giapponese Shimoda a prendersi l’Holeshot davanti a Lawrence e Cooper. Dopo una breve ed intensa battaglia tra i due amici ed ex compagni di squadra, Lawrence trova il varco giusto per passare e prendere il comando delle operazioni.

Come nella prima frazione, Lawrence costruisce un margine inattaccabile dagli avversari, costretti a giocarsi la seconda posizione alle spalle dell’australiano. Shimoda riesce a tenere a bada Cooper che poi perde terreno dal giapponese e finisce nel mirino di Hampshire che ne fiuta le difficoltà.

Hampshire prima passa Cooper e poi mette nel mirino Shimoda per la seconda posizione. Arrivato addosso al giapponese, tra i due inizia una intensa bagarre con sorpassi e controsorpassi. Hampshire riesce a passare Shimoda ma il giapponese non si dà per vinto e le prova tutte per riprendersi la seconda posizione. Hampshire si difende egregiamente e chiude la gara al secondo posto.

Per Jett Lawrence si tratta della prima vera vittoria totale dell’evento con una prestazione assolutamente dominante del giovane australiano. Cooper chiude quarto e scivola a -11 dall’australiano a due prove dalla fine.

Classifica combinata Gara1+Gara2

1.     Jett Lawrence (AUS), Honda               1-1

2.     Jo Shimoda (JAP), Kawasaki                2-3  

3.     Justin Cooper (USA), Yamaha             4-4

4.     Michael Mosiman (USA), GasGas       3-6 

Classifica National 250 dopo Ironman a Crawfordsville 

1.     Jett Lawrence             414 p.

2.     Justin Cooper             403 p.

3.     Hunter Lawrence            319 p.

4.     Jeremy Martin                307 p.

Highlights


Direttamente dal canale YouTube del ProMotocross gli highlights dell’evento di Ironman

Prossimo appuntamento


Si torna in pista subito questo sabato con la prima delle due tappe settembrine californiane del National, il Fox Raceway di Pala

AMA ProMotocross, Budds Creek: Ferrandis e Martin sbancano il Marylands

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi