AMA ProMotocross, Pala 2: Tomac vince, Ferrandis campione

AMA ProMotocross, Pala 2: Tomac vince, Ferrandis campione© AMA Pro Motocross

L’americano della Kawasaki centra il secondo evento stagionale mentre a Ferrandis basta il secondo posto per prendersi il titolo della 450. Nella 250 invece Jett Lawrence sbanca Pala e si porta ad un passo dall’alloro

7 settembre

Il penultimo appuntamento del ProMotocross 2021 è stato consegnato agli archivi con un altro successo complessivo di Eli Tomac (Kawasaki) ma la star di giornata è il francese Dylan Ferrandis che con il secondo posto regala e si regala il titolo con un round di anticipo, rendendo di fatto l’ultima gara ininfluente ai fini della classifica. Nella 250 invece Jett Lawrence vince entrambe le gare ma dovrà aspettare l’ultima gara per prendersi il trono.

La 450


Nella prima frazione l’Holeshot è di Ken Roczen davanti a Webb e Ferrandis. Il tedesco prova subito a scappare via, conscio del fatto di dover solo vincere e sperare che Ferrandis non salga sul podio. La tattica però non riesce perché Webb e Ferrandis sono bravi a tenerlo a tiro e mettergli pressione. Roczen non molla e mette 3” di vantaggio tra sé e la coppia Webb-Ferrandis. Il francese ingrana la marcia e passa Webb mettendosi al secondo posto, poco dopo lo scoccare dei 10’ di gara.

A metà della gara Ferrandis ha annullato i tre secondi di gap che lo dividevano da Roczen riuscendo a passarlo subito al primo colpo. Ferrandis alza il ritmo e mette 5” tra sé ed il tedesco lasciandolo a vedersela con Webb e Tomac che se le danno di santa ragione.

Nei 5’ finali della gara succede di tutto: Tomac passa Webb approfittando di alcuni doppiati, alza il ritmo, segna il giro più veloce della gara e va a prendere Roczen. Una volta preso, l’alfiere Kawasaki lo passa mettendosi in seconda posizione. Subito il sorpasso da Tomac, Roczen perde terreno e ritmo con Webb che lo avvicina. Il tedesco rintuzza gli attacchi del campione Supercross chiudendo terzo alle spalle di Ferrandis e Tomac.

Cooper Webb centra l’Holeshot della seconda frazione seguito da Roczen e Ferrandis. Roczen non ci sta e passa subito Webb, lo stesso fa Ferrandis. Prima della chiusura del primo giro il francese strappa la leadership di gara al tedesco.

Dietro di loro Tomac inizia a rimontare: passa prima Craig e poi Webb portandosi al terzo posto. Al segnale dei primi 10’ di gara, Tomac prende la leadership della gara dopo aver passato Roczen ed aver mangiato il distacco da Ferrandis. Ferrandis capisce che Tomac ne ha di più e lo lascia andare accontentandosi della seconda posizione mentre dietro Roczen perde terreno, passato sia da Webb che anche da Craig.

Nella seconda metà della gara, Tomac apre il gap sugli avversari e chiude la gara con quasi 50” di vantaggio su Ferrandis e Webb a quasi 1’. Quinta vittoria stagionale per il quasi ex pilota Kawasaki e titolo per Dylan Ferrandis.

Dylan Ferrandis è il secondo francese dopo Jean-Michel Bayle a vincere il titolo della top class del Motocross americano.

Classifica combinata Gara1+Gara2 

1.     Eli Tomac (USA), Kawasaki                     2-1

2.     Dylan Ferrandis (FRA), Yamaha             1-2

3.     Cooper Webb (USA), KTM                      4-3

4.     Ken Roczen (GER), Honda                       3-6

Classifica National 450 dopo Pala 2 

1.     Dylan Ferrandis           486 p.

2.     Ken Roczen                  424 p.

3.     Eli Tomac                      414 p.

4.     Chase Sexton               342 p.

La 250


Max Vohland si prende l’Holeshot della prima gara ma Mosiman lo passa subito portandosi in testa alla chiusura del primo giro approfittando di Lawrence e Cooper che partono lontani. Mentre Lawrence riesce a districarsi con i sorpassi arrivando sotto a Vohland e Mosiman, Cooper rimane attardato. A metà gara Lawrence prende la testa dopo aver passato Vohland grazie alla caduta di Mosiman con Hampshire che passa secondo e lo stesso Vohland terzo, Mosiman invece riparte dalla quinta posizione mentre Cooper perde la settima posizione a vantaggio di Hunter Lawrence.

Mosiman non si dà per vinto e si rimette a caccia del podio per rimediare all’errore. Torna su Vohland ed Hampshire passandoli entrambi mettendosi al secondo posto.

Davanti Jett Lawrence controlla agevolmente la gara arrivando al traguardo con oltre 9” di vantaggio sullo stesso Mosiman, terzo Hampshire e quarto Jo Shimoda con Cooper che risale in quinta posizione.

L’Holeshot della seconda frazione è di Jett Lawrence che precede Mosiman e Cooper. L’australiano prima della chiusura del primo giro mette già un gap importante tra sé e gli avversari approfittando anche della battaglia tra Mosiman e Cooper.

Nella prima fase della gara Cooper le prova tutte per passare Mosiman ma non ci riesce, perdendo terreno dall’avversario che sembra avere il controllo della seconda posizione.

Nei 10’ finali della gara succede di tutto. Cooper alza il ritmo, prende Mosiman e lo passa portandosi al secondo posto. Shimoda fa lo stesso e si prende il terzo spot del podio della gara.

Davanti a tutti Lawrence ha compiuto un’altra gara perfetta dall’inizio alla fine arrivando al traguardo con 14”2 di vantaggio su Cooper, terzo Jo Shimoda.

Classifica combinata Gara1+Gara2

1.     Jett Lawrence (AUS), Honda               1-1

2.     Michael Mosiman (USA), GasGas       2-4  

3.     Justin Cooper (USA), Yamaha             5-2

4.     Jo Shimoda (JAP), Kawasaki                4-3

Classifica National 250 dopo Pala 2

1.     Jett Lawrence             464 p.

2.     Justin Cooper             441 p.

3.     Hunter Lawrence       349 p.

4.     RJ Hampshire              327 p.

Highlights


Direttamente dal canale YouTube del ProMotocross gli highlights dell’evento di Pala 2 

Prossimo appuntamento


La stagione 2021 del LucasOil ProMotocross si chiude questo sabato con l’ultima prova, ancora in California, al Rancho Cordova

AMA ProMotocross, Ironman: Tomac e Lawrence sbancano l’Indiana

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi