National: Tomac mette il sigillo sulla quarta tappa

National: Tomac mette il sigillo sulla quarta tappa© Promotocross

Quarto vincitore diverso nei primi quattro round del Lucas Oil Pro Motocross, bene Sexton, giornata no per Cairoli. In 250 MX continua il dominio dei fratelli Lawrence

20 giugno

High Point doveva essere il punto più alto dell’avventura americana di Antonio Cairoli (KTM), invece per il nove volte Campione del Mondo l’ultima (per ora) apparizione nel National si è trasformata  di una gara da dimenticare in fretta. 

Finalmente per Tomac è arrivato il primo successo stagionale nel National

Gara uno, Sexton dall'inizio alla fine


Qualificato subito con un ottimo tempo, il siciliano è scattato a ridosso della top five al via di gara uno, alle spalle di Chase Sexton (Honda), Joey Savatgy (Kawasaki), Justin Barcia (GasGas), Jason Anderson (Kawasaki) ed Eli Tomac (Yamaha). Il pilota KTM ha perso una posizione a favore di Christian Craig (Yamaha) e proprio in recupero, mentre attaccava per ripassare, è incappato in un contatto che lo ha fatto finire a terra dopo aver preso un gran colpo al ginocchio sinistro. Ripartito, Cairoli ha continuato per qualche giro, prima di essere costretto a fermarsi a causa del dolore. Intanto Sexton proseguiva la sua marcia solitaria verso il traguardo, tagliato primo, vincendo la terza manche stagionale. Alle sue spalle Tomac riusciva ad avere la meglio su Barcia e Anderson, terzo sotto la bandiera a scacchi.

Il via di gara due a High Point

Pronti, via, Dungey sorprende tutti!


In gara due incredibile hole-shot di Ryan Dungey (KTM), il veterano del National scatta davanti a Sexton e a Ken Roczen (Honda), con i due in lotta dalle prime curve per il secondo posto. Partenza dall’ultima posizione per Cairoli, a causa di un malinteso che lo priva della possibilità di fare bene. Il siciliano scatta fuori dai venti e rimonta fino alla tredicesima posizione, quando il dolore lo costringe alla seconda resa della giornata. Al termine del secondo giro Roczen ha preso il comando seguito dal compagno di squadra Sexton, mentre Anderson passava Dungey per il terzo posto, ma entrambe venivano sorpresi da Tomac in rimonta. Il pilota del Colorado ha approfittato della lotta tra i due compagni in testa per avvicinarli, passando prima Sexton e in seguito Roczen che ha poi ceduto la posizione al compagno ed in seguito a Dungey, terzo fino ad un giro dalla fine, quando il tedesco si è ripreso la posizione. Sul podio Tomac si prende il primo posto, seguito da Sexton e Anderson. Il pilota Honda comanda ancora la classifica con   14 lunghezze di vantaggio su Tomac e 19 su Roczen.

Hunter Lawrence ci ha provato anche ad High Point a battere il fratellino

Imbattibili Lawrence brothers


In 250 doppietta dei fratelli Jett e Hunter Lawrence (Honda), con quest’ultimo che si aggiudica la gara di apertura battendo proprio il fratello, mentre il giapponese Joe Shimoda (Kawasaki) coglie un buon terzo posto. In gara due il risultato tra i due fratelli si inverte e così anche l’ordine sul podio che vede Jett salire sul primo gradino per la quarta volta consecutiva. Terzo poso di manche per Justin Cooper (Yamaha) ma il terzo posto di giornata è appannaggio di Shimoda. In campionato ovviamente comanda sempre il più giovane dei Lawrence davanti al fratello di 12 punti, con Shimoda terzo a 49 punti di distacco.

Ancora Jett il primo sul podio della 250 MX

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi