I protagonisti del mondiale di motocross MX2 sono pronti a tornare in azione questo weekend sulla pista di Kegums, che affronteranno per ben tre volte consecutive nel nuovo calendario post-Coronavirus.

Dopo il passaggio di categoria per Jorge Prado, laureatosi campione di MX2 e migrato nella classe regina, la corsa al titolo è apertissima, ed è spalancata anche la porta ad un nuovo vincitore in Lettonia, dopo il successo proprio di Prado lo scorso anno, autore di una splendida doppietta.

Il team KTM è il favorito


Tom Vialle, anche lui portacolori di KTM ufficiale, è l'attuale leader del campionato ed è il più accredidato a salire sul podio in Lettonia. Finora in questa ha concluso sul podio sia in Gran Bretagna che in Olanda, ottenendo la sua prima vittoria in GP a Valkenswaard. Lo scorso anno a Kegums, invece, si era piazzato al settimo posto assoluto.

Nel frattempo il suo compagno di squadra e rookie della MX2 Rene Hofer ha siglato un inizio positivo di stagione. Sebbene debba ancora salire sul podio, ha terminato sempre le gare tra i primi 5, con il suo miglior risultato a Matterley Basin dove ha tagliato il traguardo in P2. Lo scorso anno Hofer ha disputato il campionato europeo EMX250 e in Lettonia ha terminato le gare in ottava e sesta posizione.

Yamaha punta su Geerts


Un pilota che vedremo senza dubbio davanti è il portacolori della Monster Energy Yamaha Factory Jago Geerts, vincitore del primissimo GP della stagione in Gran Bretagna, che gli è valso la tabella rossa della serie dopo il primo GP.
L'anno scorso, il belga ha terminato entrambe le gare in Lettonia dietro al campione del mondo MX2 Jorge Prado.

Anche il secondo pilota Yamaha, Ben Watson, andrà in Lettonia con in mente l'opportunità di salire sul podio. Dopo aver terminato al 4 ° posto la scorsa stagione, a 4 punti dal 3°, questa sarà un'altra opportunità per il britannico di dimostrare il suo talento.

Il riscatto di Husqvarna


Attenzione al team Rockstar Energy Husqvarna Factory: Thomas Kjer Olsen è partito come uno dei favoriti per  il titolo MX2 e anche se si è infortunato tra i due primi round, ora ha avuto il tempo di recuperare, e in Lettonia lo scorso anno ha concluso al terzo posto, dopo aver vinto nel 2018 e nel 2017.
C'è anche il secondo pilota Husqvarna, Jed Beaton, che finora è stato abbastanza coerente in questa stagione. Durante i primi due GP, l'australiano è arrivato 4°.

Team Maddii da tenere d'occhio


Mikkel Haarup, Roan Van de Moosdijk e Mathys Boisrame del team Kawasaki hanno mostrato uno stato di forma forte quest'anno e sebbene non abbiano disputato il GP di casa più fortunato a Valkenswaard, ci si può aspettare di più da tutti e tre piloti. Roan Van de Moosdijk è stato il vincitore assoluto in Lettonia nel 2019 per il round EMX250,.

Lo scorso anno in EMX250 a Kegums si è messo in luce anche Alberto Forato del Team Maddii Racing Husqvarna che è arrivato secondo assoluto, davanti a Jeremy Sydow del Diga Procross GasGas Factory.

La classifica


MX2 Championship Top 10

  1. Tom Vialle (FRA, KTM), 87 punti
  2. Jago Geerts (BEL, YAM), 82 punti.
  3. Jed Beaton (AUS, HUS), 74 punti
  4. Maxime Renaux (FRA, YAM), 61 punti
  5. Rene Hofer (AUT, KTM), 53 punti
  6. Mikkel Haarup (DEN, KAW), 52 punti
  7. Thomas Kjer Olsen (DEN, HUS), 51 punti
  8. Ben Watson (GBR, YAM), 48 punti
  9. Conrad Mewse (GBR, KTM), 48 punti
  10. Jeremy Sydow (GER, GAS), 35 punti

Puig: “La placca di Marquez si è rotta aprendo una finestra”