A Loket arriva la seconda vittoria di Gran Premio per Mattia Guadagnini, il pilota KTM, dopo aver fatto sua la prima manche, parte bene ma non riesce a bissare l’hole-sot di gara uno. E’ invece Thibault Benistant (Yamaha) a scattare davanti a tutti, precedendo il compagno di squadra Maxime Renaux e l’altro pilota KTM factory, René Hofer. Il campione in carica della EMX250 ha l’occasione per fare sua la manche e non se lo fa ripetere due volte. Benistant corre con un ritmo forsennato e fa segnare il giro record che lo mette al riparo dagli attacchi di Renaux in caccia di punti per difendere la tabella rossa, passata nelle mani di Guadagnini al termine della prima frazione, fuggendo verso la bandiera a scacchi, sotto la quale passa primo al termine di diciotto giri tiratissimi. Maxime Renaux si deve accontentare della seconda piazza della gara e del podio, con Guadagnini che commette una sbavatura e cede la posizione a Jago Geerts (Yamaha) che passa anche Hofer e chiude terzo sulla scia dei due compagni di team. 

Il podio della MX2 a Loket: da Sinistra, Renaux, Guadagnini e Benistant

Sul podio un raggiante Guadagnini sale sul primo gradino, “circondato” dai due piloti un blu, con Renaux da una parte e Benistant al primo podio iridato, mentre Geerts chiude sesto di giornata dopo la deludente prima manche. Al termine della gara, in conferenza stampa Mattia ha dichiarato: “La prima vittoria è sempre la prima, è più emozionante e un po' diversa, ma sono molto felice di essere tornato in cima al podio. Oggi è andata davvero bene, non ho fatto il miglior giro in qualifica, ma ho ottenuto l’hole-shot in gara uno e una vittoria. Non è stato facile ma di sicuro quando sei davanti puoi guidare da solo, senza nessuno davanti. Sono riuscito a vincere ed è stato bello, poi nella seconda gara sono partito di nuovo bene ed ero quarto, quando ho provato a spingere di nuovo per passare Hofer ma ho fatto una piccola caduta che non mi ha fatto perdere molto tempo ma ho perso la quarta posizione, sono riuscito a finire quinto ed è bastato vincere l’assoluta, in attesa di Lommel.”

La classifica del Gran Premio della Repubblica Ceca di MX2

Male Vialle in gara due, Adamo out e Facchetti lontano dal vertice


In classifica di campionato Renaux, come detto, precede guadagnini di due punti a quota 179, mentre Ruben Fernandez (Honda) segue a 14 lunghezze. Seconda manche con zero punti e ritiro a causa di una doppia caduta per Tom Vialle (KTM) che vede svanire le ultime possibilità di poter inseguire il secondo titolo, dopo la brillante seconda posizione di gara uno. Giornata non brillante per i nostri colori, fatto salvo per Guadagnini ovviamente, con Andrea Adamo (GasGas) che si ritira a qualche giro dal termine e Gianluca Facchetti (Honda) che porta a casa tre punti, dopo lo zero di gara uno. Prossimo appuntamento con il Mondiale FIM di Motocross tra sette giorni sulla pista sabbiosa di Lommel, quando scatterà il Gran Premio del Belgio MXGP.

La classifica corta del Mondiale MX2 dopo la gara di Loket