MX2: Gran Premio della Lombardia a Jago Geerts

MX2: Gran Premio della Lombardia a Jago Geerts© L.Resta

Il Belga vince gara due dopo un gran duello col compagno di squadra e per Yamaha potrebbe chiudere la stagione con una doppietta storica

7 novembre

In gara uno Tom Vialle (KTM), scatta davanti a tutti e sigla l’hole-shot numero venti della stagione, partendo davanti al compagno di squadra Rene Hofer. L’austriaco prende il comando per due curve ma cede la posizione messo sotto pressione da Maxime Renaux (Yamaha) che forte del suo numero oro su tabella rossa, è intenzionato a mostrare i muscoli anche ora che ha vinto il titolo. Il francese prende subito un buon margine di vantaggio, mentre alle sue spalle Jago Geerts (Yamaha) si libera di Vialle e si fa sotto a Hofer. Al nono giro, Mattia Guadagnini (KTM), scattato fuori dai dieci al via, cerca la rimonta e passa Andrea Adamo (GasGas) per la settima posizione ma cade subito dopo, ripartendo decimo. Poco dopo cade anche Hofer, lasciando campo libero a Geerts e Vialle, seguiti dal duo Husqvarna formato da Jed Beaton e Kay De Wolf. Il belga si avvicina pericolosamente a Renaux che resiste e taglia il traguardo vincente davanti al compagno, a Vialle e ai due piloti Husqvarna. Nono Adamo e dodicesimo Guadagnini, a terra una seconda volta, mentre Emilio Scuteri (TM), centra un ottima quindicesima posizione. 

Infallibile, Vialle 21 hole-shot su 28 partenze, un record unico

Hole shot numero 21 per Vialle


In gara due Vialle scatta ancora davanti a Hofer e cerca la fuga seguito da Guadagnini e Geerts, con Renaux in difficoltà oltre la decima piazza. Geerts spinge forte e attacca Hofer col quale viene in contatto; l’austriaco ha la peggio e cade mentre Renaux rimonta passando prima Beaton e poi Guadagnini. Il leader Vialle cala vistosamente e perde terreno; ne approfittano i due piloti Yamaha che si fanno sotto e al sesto giro passano entrambi il francese che non oppone resistenza. Il duello tra i due compagni di squadra è senza esclusione di colpi e si conclude solo nell’ultimo passaggio, quando il francese rinuncia, lasciando campo libero al belga che centra la vittoria di manche e si porta a casa il terzo Gran Premio dell’anno. Nel finale Beaton passa Guadagnini ruvidamente e ha la meglio anche su Vialle per il terzo posto, con Guadagnini quinto al termine dei diciotto giri di gara. 

Con la vittoria in gara due Geerts centra il terzo successo stagionale

Geerts vince e si avvicina a Vialle in campionato


Sul podio Geerts sale sul primo gradino, seguito da Renaux e Vialle. Beaton e De Wolf chiudono rispettivamente al quarto e al quinto posto di giornata mentre Guadagnini non va oltre l’ottavo e perde una posizione in campionato a vantaggio dell’australiano Beaton. Undicesimo posto di giornata per Adamo, diciassettesimo per Scuteri e diciannovesimo per Filippo Zonta (Honda) a punti in entrambe le manche. In campionato lotta aperta tra Vialle e Geerts per il secondo posto finale, con il francese davanti di sette punti e per il quarto con Beaton e Guadagnini, separati da un punto, con Hofer sesto a dodici dall’australiano.

Tabella rossa e numero oro, ecco come si è presentato Renaux a Mantova

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi