MANTOVA– Sabato 10 e domenica 11 aprile si correrà sul tracciato di Mantova il secondo Gran Premio di Motocross del 2010. Si tratta della prima edizione del Gran Premio della Lombardia chwe sarà ospitata nel leggendario Circuito Tazio Nuvolari. David Philippaerts, toscano di Viareggio, ma di origine belga (il nonno fu Campione del Limburgo) è pilota di punta del team Yamaha Monster Energy Motocross col quale è stato Campione MX1 nel 2008.

Come giudica il suo GP d’esordio in Bulgaria ?
“Senz’altro bene la prima manche dove ho fatto il secondo posto , davanti a me c'era Maximilian Nagl (KTM 450 cc). Nel primo giro ho passato Desalle e ho tenuto la posizione fino alla fine . Meno bene invece la seconda prova dove ero terzo dietro a Nagl e Cairoli, poi sono scivolato al sesto posto. Comunque siamo quarti in campionato a pari punti col terzo in classifica generale. È stata comunque una bella gara, si girava con tempi velocissimi. La pista era bella , tirata bene, con canali e , buche che la rendevano particolarmente selettiva , nella seconda manches infatti tutti i piloti hanno accusato un calo di ritmo”.

Qual'è il suo stato di forma alla vigilia del GP Lombardia?
“Mi sento pronto a dare il massimo, il Campionato è appena iniziato e il mio stato di forma è molto buono , poi la moto mi sta dando molte soddisfazioni”.

Come giudica la pista di Mantova?
“È una delle più belle d'IItalia e del mondo, mi piace moltissimo e mi trovo molto bene. Il pubblico poi arriva sempre numerosissimo perchè in questo circuito può seguire bene lo spettacolo della gara, a noi piloti piace particolarmente Mantova perché sentiamo molto vicino il pubblico e il tifo è sempre fortissimo”.

La sua Yamaha YZ450F con al quale corre è particolarissima , monta il cilindro rovesciato all’indietro, come si sta trovando?
“Mi trovo bene, sono molto contento. È una moto nuova per tutti anche per Yamaha stessa, infatti è uscita appena l'ottobre scorso. La sua particolarità consiste nel montare il motore al contrario con l'aspirazione davanti e lo scarico dietro. Abbiamo dovuto lavorare tanto quest'inverno per testarla ed essere pronti per il Campionato. Scelta molto determinante è stata quella di fornirci dalla Ohl ins per le sospensioni . Tutto questo assieme all'impegno e al lavoro di tutti, ci ha permesso di fare un gran salto qualitativo e ci sentiamo molto competitivi non solo in partenza ma anche durante la manche. Il lavoro che ci attende sarà ancora molto”.

Cosa si aspetta dalla gara di domenica ?
“Mi aspetto di fare molto bene con la moto, di fare molto spettacolo e soprattutto di piazzarmi nei Top 5“

La rivalità con Cairoli, come la vive?
“Siamo entrambi ottimi piloti e la rivalità in pista è tanta si è visto anche domenica scorsa. Siamo sempre generosi e molto competitivi , sempre pronti a passarci davanti. Amiamo le sfide , lo abbiamo dimostrato anche nella scelta delle moto per questa stagione: Tony corre con un motore 350 cc, io invece con una moto che è stata definita rivoluzionaria”.

Concludendo, quali sono i suoi obiettivi per il 2010?
“Vorrei riuscire a fare più punti possibili per essere in alto alla classifica , per questo voglio lavorare bene con la moto, che è già molto maneggevole e ottima, testarla bene per dare il massimo”.

Dunque punta al titolo mondiale?
“Vediamo, se viene ..io ci proverò”.


motocross   Int2 Castiglion Lago 28 2 2010 071 Int02 Philippaerts Cairoli