Migliaia di spettatori si sono riversati sul tracciato di Ernée creando un'atmosfera magica per l'atteso appuntamento francese del Mondiale di Motocross.

Il weekend è iniziato bene per il belga Clement Desalle, che con la sua Kawasaki ha conquistato la pole position vincendo la gara di qualifica del sabato. Domenica, però, Desalle ha siglato soltanto un quarto posto in gara1, che non era certo quello che si aspettava. In gara2 è partito con la missione di vincere e al secondo giro ha sorpassato Tony Cairoli ed è rimasto al comando fino al traguardo, andando a cogliere il suo primo successo in gara e nell'assoluta di questa stagione. "E' veramente bello tornare sul podio, e vincere una gara dopo tanto tempo è una sensazione stupenda", ha detto il francese. "Sono molto soddisfatto del lavoro che abbiamo fatto insieme alla squadra nelle ultime settimane e continueremo a lavorare per essere consistenti per il resto della stagione e continuare a divertirci".

Antonio Cairoli in gara1 ha concluso al secondo posto dopo essere stato a lungo terzo. In gara2 ha siglato l'holeshot ma poi è stato passato da Desalle e Paulin. Con un secondo e un terzo posto è secondo nell'assoluta della giornata, il che gli consente di estendere il suo vantaggio in campionato, oltre a poter festeggiare gli oltre 8.000 punti conquistati nella sua carriera.

Terzo nell'assoluta Gautier Paulin; il pilota di casa ha concluso con un sesto posto gara1 ma si è piazzato secondo in gara2. Quarto di giornata Maximilian Nagl davanti a Jeremy Van Horebeek.

MX2 - Nella classe cadetta il leader della classifica generale Pauls Jonass ha messo a segno una vittoria e un secondo posto in sella alla sua KTM, conquistando il GP e allungando in campionato su Jeremy Seewer, terzo in Francia con un secondo posto in gara1 e un terzo in gara2. Secondo gradino del podio di giornata per il pilota di casa Benoit Paturel, terzo in gara1 e vincitore di gara2.