Il mondiale MXGP si prepara a far tappa nei Paesi Bassi, sullo storico circuito di Valkenswaard, considerato un gioiello della corona nella storia fin dal suo debutto nel calendario iridato, nel lontano 1974. Allora fu Sylvain Geboers a conquistare la vittoria nella classe 250cc del Gran Premio d'Olanda, ma oggi il pilota con più vittorie sul tracciato sabbioso è Jeffrey Herlings: il pilota KTM Factory che è in cima alla classifica della pista con 8 vittorie: 7 in MX2, 1 in MXGP. A distanza ravvicinata c’è il suo compagno di squadra Antonio Cairoli che ha ottenuto 7 vittorie a Valkenswaard, compresa la sua prima vittoria in carriera, nel Gran Premio nel 2007, in MX2. Gli altri 6 successi li ha firmati tutti nella classe regina.

Un tracciato storico


Dal 1992, la pista sabbiosa è presente sul calendario MXGP quasi ogni anno: è mancata solo nel 2005 e nel 2006.
La MXGP nei Paesi Bassi può essere considerata un Gran Premio di casa per molti dei migliori piloti, in quanto la maggior parte di loro in Belgio o in Olanda, Paesi noti per essere il centro del motocross in Europa e la maggior parte dei piloti ha una bella esperienza sulla pista di sabbia olandese.

Tutti contro Herlings


Un pilota che possiamo aspettarci in prima linea è Jeffrey Herlings: questo non è solo il suo GP di casa, e le 8 vittorie lo confermano, e il campione della KTM è considerato uno dei piloti più veloci del mondo, soprattutto quando si tratta di correre sulla sabbia. E a Matterley Basin ci ha fatto subito capire che è capace di torna rea vincere.

Il suo principale sfidante sarà – con grandi probabilità – proprio il suo compagno di squadra Antonio Cairoli: anche se non è ancora al 100% dal punto di vista fisico, è stato comunque in grado di salire sul podio nel GP di Gran Bretagna. E a cosa Valkenswaard niente gli impedisce di andare ancora a segno.

Tim Gajser, portacolori del Team HRC, cercherà di continuare sulla striscia positiva della Gran Bretagna, dove è arrivato secondo. Inoltre, non dimentichiamo che Gajser è stato il vincitore della MXGP al Motocross delle Nazioni lo scorso anno, che si è disputato proprio a Assen, oltre a vincere anche la MXGP del Belgio a Lommel, considerata essere una delle piste più difficili del mondo. Insomma, lo sloveno ha dimostrato di saper correre sulla sabbia e sarebbe un contendente forte per le vittorie in gara, se dovesse rimanere fuori dai guai.
Anche il suo compagno di squadra Mitch Evans arriva in Olanda con una rinnovata fiducia dopo aver concluso al quinto posto assoluto in Gran Bretagna: e l'australiano potrebbe essere nuovamente in battaglia nella zona alta della classifica.

Glenn Coldenhoff è un altro pilota che può sorprenderci nel suo GP di casa. Dopo la sua epica vittoria in doppia gara nella classe Open ad Assen per il GP delle Nazioni, ci si aspetta di vedere Coldenhoff di nuovo velce sulla tortuosa pista di sabbia di Valkenswaard.

Arminas Jasikonis, alfiere della Rockstar Energy Husqvarna Factory, è arrivato quanto assoluto l'anno scorso a Valkenswaard con due quarti posti, mentre il suo compagno di squadra Pauls Jonass arriverà a Valkenswaard puntando a fare meglio del GP britannico, dove ha raggranellato solo un 12esimo posto in gara 1 e un DNF in gara 2.
Lo scorso anno qui ha dimostrato di essere veloce velocità anche il Team Honda SR Motoblouz, con Jeremy Van Horebeek e Arminas Jasikonis.

Da tenere d’occhio anche il pilota della Monster Energy Kawasaki MXGP Clement Desalle e il portacolori della Monster Energy Yamaha Factory MXGP Gautier Paulin. L'anno scorso Desalle è arrivato secondo assoluto e anche quest'anno punterà in alto, rientrando dopo un duro infortunio.

VOTA IL SONDAGGIO: Chi vincerà a Valkenswaard?