Il ritorno del mondiale di Motocross al Gran Premio di Spagna ha visto la prima vittoria assoluta per il rookie Jorge Prado. Lo spagnolo in sella alla KTM ufficiale si è piazzato davanti alla Honda di Tim Gajser, che si mantiene in vetta al campionato, e alla Kawasaki di Romain Febvre.

Nella classe cadetta nuova affermazione per KTM ufficiale, con Tom Vialle bravo ad assestare una doppietta davanti a Jago Geerts su Yamaha e al danese Thomas Kjier Olsen su Husqvarna..

Nel weekend i piloti del mondiale motocross hanno potuto provare per la prima volta il circuito di Arroyomolinos, che con la sua conformazione ha dato vita gare emozionanti.

Prado inizia bene...


Jorge Prado ha iniziato la gara di apertura della MXGP con un holeshot, precedendo Romain Febvre e Mitch Evans su Honda. Buona partenza anche per Dylan Walsh e Gautier Paulin, quarti e quinti al primo giro.

Tim Gajser si è poi fatto strada tra i primi quattro in sella alla Honda, mentre il suo compagno di squadra ha superato Febvre per il secondo posto. Jeremy Seewer sulla Yamaha Factory Racing non ha avuto la migliore partenza ed era 9° dopo i primi giri.

Febvre alla fine ha superato Evans ottenendo il secondo posto, con Gajser che è riuscito ad avere la meglio anche sul suo compagno di squadra, prima che l'australiano cadesse, rimediando un infortunio al polso sinistro.

Prado ha continuato a guidare la gara portando il suo vantaggio a oltre 2 secondi su Febvre, Gajser e Clement Desalle su Kawasaki. Nel frattempo Antonio Cairoli e Seewer si sono sfidati per la settima posizione fino a quando Cairoli ha commesso un piccolo errore che ha permesso a Seewer di avvicinarsi, ma quando lo svizzero ha spinto per il cercare il sorpasso è incappato in una caduta ed è rientrato  dietro Jeremy Van Horebeek.

Dopo aver percorso al comando ogni giro, Jorge Prado ha vinto gara1 davanti a Febvre e Gajser e Cairoli si  piazzato settimo.

La conferma di Prado in Gara 2


In Gara 2, Prado ha ripetuto la sua ottima partenza, siglando un altro holeshot con Seewer e Febvre alle sue spalle. Gajser è passato rapidamente al secondo posto nel primo giro e ha iniziato a spingere per la vittoria.
Walsh ha siglato un altro buon inizio in top 10, ma una caduta lo ha costretto a ritirarsi anche dalla seconda gara.

Coldenhoff ha quindi iniziato a spingere su Seewer per il quarto posto. Prado ha continuato a guadagnare vantaggio giro dopo giro, accumulando oltre 5 secondi, con Gajser che sembrava essersi accontentato del secondo posto.
Non ci sono stati cambi di posizione nei giri successivi e alla fine Jorge Prado ha firmato la sua prima doppietta, conquistando la vittoria nella classifica di giornata del Gran Premio di casa. Gajser ha tagliato il traguardo al secondo posto, mentre Febvre si è piazzato terzo. Sesta posizione per Cairoli.

La classifica del Gran Premio di Spagna vede Prado, Gajser e Febvre sul podio, davanti a Coldenhoff, Seewer e Cairoli.

Tim Gajser si presenterà al GP del Belgio con un vantaggio di 24 punti su Antonio Cairoli, mentre Jeremy Seewer è terzo a 21 punti di distacco. Prado è in quarta posizione a 50 lunghezze dalla vetta.

Prado: "Vincere in casa è sempre speciale"


"È un sogno per tutti noi, ragazzi spagnoli. Vincere in Spagna o vincere nel tuo Paese è sempre molto speciale”, ha detto Jorge Prado. “Peccato che non abbiamo avuto spettatori ma comunque vincere in casa è incredibile. Dopo l'ultima gara a Mantova, mi sono davvero allenato di nuovo, sto facendo progressi ogni settimana e si vede dalle gare:  sto andando nella giusta direzione. E’ è stata proprio una giornata perfetta".

Vialle in Gara 1 di MX2


Quando il cancello si è abbassato per la prima gara MX2 della giornata, Tom Vialle ha messo la sua KTM Factory Racing davanti a tutto il gruppo, incalzato da Jed Beaton e Thomas Kjer su Husqvarna. Mathys Boisrame su Kawasaki ha fatto una buona partenza, ma è caduto due volte e si è ritirato dalla gara dopo il primo giro.

Vialle ha respinto per tutta la gara la pressione di Beaton e del suo compagno di squadra Olsen,
mentre Geerts era quarto. Quando mancavano 16 minuti alla fine, Beaton è stato in grado di trovare lo spunto per superare Vialle, che però è stato veloce nel rispondere. Geerts è poi caduto rientrando sesto.

A 3 giri dalla fine Olsen è riuscito a superare Beaton, mentre Vialle ha mantenuto un costante distacco dai due per e portare a casa la vittoria in gara1 davanti a Olsen e Beaton. Alberto Forato di Husqvarna Junior Racing Maddii ha concluso la gara al decimo posto.

Il sorpasso di Geerts in Gara 2


In Gara 2 è stato Jago Geerts a siglare l’holeshot, seguito dal suo compagno di squadra, Watson. Ma Vialle non ha perso tempo per passare al comando, mentre Fernandez ha rilevato il terzo posto da Watson.

Beaton ha avuto un problema in partenza ed è transitato ultimo al primo giro per ultimo. Vialle e Geerts si sono sfidati a suon di giri veloci, e Geerts ad un certo punto ha tentato il sorpasso, ma Vialle è stato in grado di rispondere abbastanza rapidamente, facendo il giro più veloce della gara per aumemtare il suo vantaggio.

A 3 giri dalla fine, quando aveva un vantaggio 3,693 secondi, Vialle è incappato in un errore che ha permesso a Geerts di ereditare la vittoria. Vialle ha perso solo una posizione, piazzandosi secondo al traguar do davanti a Van de Moosdijk. Il pilota spagnolo Ruben Fernandez ha concluso quarto.

Tom Vialle è il vincitore assoluto del GP di Spagna, davanti a Jago Geerts e Thomas Kjer Olsen, al suo quarto podio consecutivo. La classifica di campionato vede Tom Vialle leader con 525 punti davanti a Jago Geerts, a quota 473 e Jed Beaton con 379.