L’MXGP continua a perdere i suoi pezzi storici verso il 2021. Dopo il belga Clement Desalle, il francese Gautier Paulin, attualmente 6° in campionato con 403 punti ed 1 vittoria in Belgio, ha annunciato oggi che chiuderà la sua carriera dopo le ultime tre gare in Trentino del prossimo mese di novembre. 

Diversamente da quanto aveva scritto Desalle, Paulin ha spiegato di essere arrivato alla fine di una carriera da sogno, iniziata nel 2007 con la firma del primo contratto da professionista ed il primo titolo Mondiale.

MXGP Lommel: Gajser fa doppietta e ipoteca il titolo

Il post social


 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

C’est avec une grande e?motion que je mets un terme a? ma carrie?re. J’ai de?die? toute ma vie a? mon sport, cela a fait de moi l’homme que je suis aujourd’hui. J’ai ve?cu une merveilleuse ascension en 2007 lorsque j’ai signe? mon premier contrat pro et remporte? mon premier titre. Je suis tellement reconnaissant d’avoir pu me battre avec les meilleures pilotes du monde, gagne? la confiance des marques les plus prestigieuses, porte? le maillot de ma nation durant onze anne?es conse?cutives et remporte? cette e?preuve. J’aime le challenge, la performance, la rigueur, ma volonte? de donner le meilleur. J’ai connu des moments de joie ine?galables, j’ai mene? les championnats du monde MX2 et MXGP, chante? la Marseillaise avec mon public, des e?motions grave?es, le sport unit tellement. Rempli d’humilite? je vous remercie pour tout, je ne vous oublierai pas! #GP21 . It is with a great deal of emotion that I have decided to call «time» on my career. I have dedicated my whole life to my sport and it has made me the man I am today. I had a wonderful awakening in 2007 when I signed my first pro contract and won my first title. It set me on a path I had dreamt of. I'm so grateful that I got to fight with the best riders in the world, gain the trust of the most prestigious companies and brands, wear my nation's jersey for eleven consecutive years at the Motocross of Nations and win the event. I love challenges, performance, hard work, and having the desire to give my best. I’ve experienced indescribable feelings of joy, I’ve led the MX2 and MXGP world championships, sang the Marseillaise with the public, and lived through strong emotions that have marked me forever. I also have the most unbelievable fans and I humbly thank every single one of them as well as every single person that helped or believed in me for the last fifteen years and more. Sport unites us. Now it is time for the next chapter. #GP21

Un post condiviso da Gautier Paulin (@gautierpaulin) in data:

Sul profilo Instagram del crossista francese è comparso questo post: “È con grande emozione che ho deciso di porre fine alla mia carriera. Ho dedicato tutta la mia vita al mio sport e questo mi ha reso l'uomo che sono oggi. Ho ricevuto un meraviglioso regalo nel 2007, quando ho firmato il mio primo contratto da professionista e ho vinto il mio primo titolo. Mi ha messo sulla strada che avevo sognato. Sono così grato di aver avuto modo di combattere con i migliori piloti del mondo, ottenere la fiducia delle aziende e dei marchi più prestigiosi, indossare la maglia della mia nazione per undici anni consecutivi al Motocross delle Nazioni e vincere l'evento. Amo le sfide, le prestazioni, il duro lavoro e il desiderio di dare il massimo".

"Ho provato sensazioni di gioia indescrivibili, ho guidato i campionati del mondo MX2 e MXGP, cantato la marsigliese con il pubblico e vissuto forti emozioni che mi hanno segnato per sempre. Ho anche i fan più incredibili e ringrazio umilmente ognuno di loro così come ogni singola persona che ha aiutato o creduto in me negli ultimi quindici anni e più. Lo sport ci unisce. Adesso è il momento del prossimo capitolo."

MXGP Lommel, Cairoli: “Abbiamo buttato via la possibilità di lottare per il titolo”