Una assolata domenica mattina in riva al Mar Nero ha visto i piloti della MX2 prima, e della MXGP poi, scendere in pista per i turni di prove combinati libere/cronometrate. Due turni di prove, rispettivamente di 20 e 25 minuti che hanno decretato l’ordine di ingresso ai cancelli di partenza del primo Gran Premio della stagione 2021

Distacchi ridotti in MXGP


Se in MXGP non ci sono particolari sorprese, con Herlings in pole, davanti a Gajser e Febvre, in MX2 la situazione è molto diversa, con il francese del team Kawasaki FH, Mathys Boisrame davanti al compagno di squadra Roan Van De Moosdijk e all’australiano della Husqvarna Jed Beaton.

Azzurri subito veloci


Primo degli italiani in MX2, un ottimo Mattia Guadagnini, quarto a un secondo dal primo. In MXGP è Antonio Cairoli l’azzurro più veloce della 450, settimo a soli sette decimi dal primo e a cinque millesimi da Jeremy Seewer, sesto. Ottima decimo posizione per  Ivo Monticelli e la sua Kawasaki factory, davanti alla KTM MRT di Alessandro Lupino, undicesimo.