MX2, il Gran Premio di Russia va a Tom Vialle

MX2, il Gran Premio di Russia va a Tom Vialle© L.Resta

Il francese domina a Orlyonok e allunga subito in campionato

13 giugno

Anche il Campione del Mondo in carica della MX2 si conferma pilota da battere. Tom Vialle infatti, come Gajser, ritorna a casa con una bella doppietta conquistata sul suolo russo, la tabella rossa sulla sua moto e 50 punti nel carniere. 

Al via di gara due il francese scatta alle spalle del compagno Renè Hofer, autore dell’hole-shot e di Ruben Fernandez, già protagonista in gara uno. In poche curve il pilota KTM passa i due e si invola, come nella prima frazione, verso la conquista della vittoria. Nessuno riesce a tenere il suo ritmo e lui gestisce fino al traguardo, passando sotto la bandiera a scacchi davanti al connazionale Boisrame e al compagno Hofer che chiude al meglio il Gran Premio che lo vede al rientro dopo il brutto infortunio del 2020. 

Sul podio, al fianco di Vialle, salgono Fernandez e Boisrame. Lo spagnolo regala così ad Honda un podio che mancava dal Gran Premio di Cina del 2019 (Vlaanderen), con due ottime prestazioni. Secondo in gara uno, il pilota del Team 114 Motorsport gestito dalla ex Campionessa del Mondo Livia Lancelot, era secondo anche nella successiva frazione, salvo cadere due volte nello stesso punto in due giri consecutivi, perdendo due posizioni. Ruben riesce comunque a chiudere terzo, avendo la meglio su Hofer nell’ultimo giro.

Boisrame completa il podio con una bella seconda manche chiusa alle spalle del vincitore ed una solida prestazione nella prima manche. Il pilota Kawasaki risale così sul podio 10 mesi dopo la sua ultima apparizione a Kegums e precede il compagno di squadra Van De Moosdijk, meno incisivo in gara due. Completa la top five Renè Hofer, assente da quattordici Gran Premi, dopo essersi infortunato proprio a Kegums nel 2020.

Migliore degli italiani, Mattina Guadagnini; il veneto ha disputato due manche in rimonta dopo due partenza particolarmente difficili, nonostante il buon cancello e ha chiuso all’ottavo posto di giornata. Un buon risultato considerato che Mattia è un esordiente in MX2 ma col sapore di un’occasione sprecata, vista l’ottima velocità mostrata in prova, avendo ottenuto il quarto tempo assoluto. Tredicesimo Andrea Adamo che porta a casa 15 punti e tanta esperienza.

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi