Michele Cervellin, in forze da quest’anno al team JM Honda Racing ha annunciato sui suoi social che tornerà a gareggiare dopo otto mesi di stop. Il pilota di Chiuppano (VI), reduce da una brutta infezione a seguito di un intervento al polso destro, ha ricominciato ad allenarsi due settimane fa proprio qui a Lommel ed ha deciso, in accordo con la squadra gestita da Jacky Martens, di schierarsi al via del Gran Premio del Belgio per usare la gara come un ottimo allenamento. Di seguito le parole del veneto pubblicate su Instagram.

Le parole di Michele


“A novembre 2020 dopo una semplice artroscopia al polso destro mi é partita una forte infezione che mi ha causato diversi problemi e mi ha obbligato a sottopormi a più interventi e a NOVE mesi di STOP in cui ho lavorato tutti i giorni con fisioterapisti esperti per cercare miglioramenti! Neanche un mese fa, con il via libera del mio dottore, ho provato a risalire sulla moto. Non è facile ricostruire tutto quello che ho perso ma la voglia di farcela e di tornare é troppa. La mia squadra, JM Racing, che non finirò mai di ringraziare per la pazienza che sta avendo, mi sta dando tutti i mezzi e gli aiuti di cui ho bisogno. Ce la stiamo mettendo tutta e spero di poter tornare presto a divertirmi in pista. Intanto, vi dico che questo fine settimana mi troverete schierato per la gara MXGP of Flanders-Belgium (Lommel). Anche se non sono ancora al 100% ho preso questa decisione insieme alla mia squadra; un po’ di adrenalina da gara mi farà sicuramente bene. Grazie a chi in questo incubo mi è stato vicino e non ha smesso di credere in me! ” L’italia ritrova così il suo quinto pilota impegnato a tempo pieno in MXGP. 

Michele Cervellin con Jacky Martens nelle foto della presentazione alla stampa