MXGP Spagna: Febvre su Prado in gara uno

MXGP Spagna: Febvre su Prado in gara uno© L.Resta

Prima manche con finale da cardiopalma, con il francese che si impone dopo aver seguito a lungo Prado. Herlings velocissimo, terzo in rimonta. In MX2 ancora dominio di Tom Vialle, Guadagnini terzo

17 ottobre

Partenza al fulmicotone per Jorge Prado (KTM) che manda in visibilio gli spettatori spagnoli, facendo loro sognare un bis della doppietta 2020. Il galiziano ha un buon passo e fa il ritmo della gara, seguito da Tim Gajser (Honda), Romain Febvre (Kawasaki) e Glenn Coldenhoff (Yamaha), con Antonio Cairoli (KTM) ottavo seguito da Jeffrey Herlings (KTM) nono.

Al secondo giro Coldenhoff cade e contestualmente Febvre passa Gajser, gettandosi sulle tracce di Prado. Cairoli si tocca con Seewer e rallenta, mentre Herlings sembra imbottigliato alle spalle di Pauls Jonass (GasGas), in nona posizione. Un sasso nello stivale rallenta il nove volte campione del mondo che cede tre posizioni e si ritrova decimo, proprio mentre Febvre rompe gli indugi e passa Prado.

Le fasi iniziale di gara uno in Spagna con Coldenhoff, Febvre e Gajser a inseguire Prado

Febre vince, Herlings rimonta, Gajser cade


Fuga del francese con Prado inseguito da vicino da Gajser e Herlings in rimonta che guadagna una posizione ogni due giri, portandosi fino al quarto posto alle spalle di Gajser ma staccato notevolmente. A due giri dal termine un errore, mentre segue Prado, costa a Gajser secondi preziosi, lo sloveno si ritrova con Herlings alle spalle e resiste mezzo giro prima che l’olandese lo infili, spingendo fino al traguardo come un ossesso.

Febvre vince gara uno al termine di 19 giri, seguito a breve distanza da Prado e incredibilmente da Herlings, autore del giro record della gara nell’ultimo passaggio. Gajser transita sul traguardo quarto, davanti a Seewer, Jonass e Cairoli. Quattordicesimo Alessandro Lupino (KTM), a lungo a ridosso della top ten e in calo nel finale. 

Una cornice di pubblico davvero unica per Jorge Prado

Decima vittoria di manche per Vialle


In MX2 continua la disperata rincorsa di Tom Vialle (KTM) che mette a segno un’altro bel colpo cogliendo la vittoria in gara uno. Il Campine del Mondo in carica parte primo e si invola seguito da Maxime Renaux (Yamaha) e Mattia Guadagnini (KTM), partito a ridosso dei due transalpini.

Tredicesimo l’autore della pole position, Jago Geerts (Yamaha), autore di due errori mentre era quarto. Chiude gara uno al sedicesimo posto Andrea Adamo, mentre Gianluca Facchetti (KTM) è diciannovesimo dopo essere stato dodicesimo e poi ventitreesimo dopo una scivolata. Ancora a secco Filippo Zonta (Honda), ventiquattresimo.

Ormai consuetudine per Tom Vialle infiammare il traguardo

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi