MXGP: in Germania l'undicesimo round

MXGP: in Germania l'undicesimo round© L.Resta

Il Gran Premio MXGP di Germania, undicesimo round del Campionato del Mondo FIM di Motocross si svolge questo fine settimana a Teutschenthal, nella ex Germania dell’est, 200 chilometri a sud di Berlino. Sul tracciato del Talkessel proseguono le sfide per i titoli MXGP ed MX2

10 giugno

La pista dura di Teutschenthal fa parte del Campionato del Mondo FIM di Motocross dagli anni '70 e ha ospitato per la prima volta un Gran Premio della 250 cc nel 1971, vinto all’epoca dal sei volte campione del mondo Joël Robert. Da allora su quello che è uno dei più classici circuiti del Mondiale si sono disputate ben 25 edizioni. Il record assoluto di vittorie appartiene ad Antonio Cairoli, vincitore ben cinque volte, con Mickael Pichon a quota tre, come Jeffrey Herlings, con Tim Gajser e Jorge Prado fermi a due successi.

Febvre e Prado in pista nel 2021: i due potrebbero tornare a incrociare in manubri in pista per la prima volta quest'anno

Rientrano Febvre e De Wolf


Le due grandi novità di questo fine settimana sono il ritorno alle competizioni di Romain Febvre (Kawasaki) e di Kay De Wolf (Husqvarna). Il primo è assente dall’ultimo GP del 2021, dopo aver conquistato il secondo posto nel Mondiale MXGP, il secondo rientra dopo l’incidente in bicicletta che lo ha messo fuorigioco da tre GP. Su questa pista innumerevoli sono i successi ottenuti con doppietta, tra i più memorabili quello di Brian Jorgensen (Honda) nel 2004, unico successo del danese nella classe regina, come accaduto anche a Evgeny Bobryshev (Honda) nel 2011. Una piccola curiosità riguarda Ken Roczen che qui nel 2012 disputò il suo unico GP in 450 e che ha dovuto attendere altri 10 anni per correre nuovamente insieme a Tony Cairoli, facendolo quest’anno a Pala.

Gajser e Febvre, i due terminarono al terzo e al secondo posto il mondiale 2021

Gajser tornerà sul podio?


Grande attesa per Tim Gajser (Honda) che guida con 73 punti su Renaux la classifica iridata ma che manca l’appuntamento col podio da tre gare e che è atteso da alcuni dei suoi più forti rivali per la lotta per la vittoria. Tra questi Jorge Prado (GasGas) avrà senz’altro voglia di rifarsi dal disastro del 2021, quando finì a terra sul traguardo insieme a Jeffrey Herlings, mentre Jeremy Seewer (Yamaha), reduce dalla vittoria di Ernée (la terza in carriera in MXGP) vorrà dare continuità alla sua azione. Anche i suoi due compagni di squadra, Glenn Coldenhoff e Maxime Renaux (vincitore nel 2021 in MX2) vorranno fare di tutto per cercare di ripetere le belle cose fatte in Francia il primo e per rifarsi dalla brutta prestazione sul suolo amico, il secondo. 

Herlings e Prado in lotta nel 2021, i due terminarono la gara a terra sul traguardo

Tanti italiani iscritti, Forato e Lupino out


Assenti Alberto Forato (GasGas) per l’infortunio subito in Francia e Alessandro Lupino (Beta) a causa dei postumi dell’intervento di appendicectomia, ci saranno comunque ben cinque piloti italiani schierati al via delle prove del sabato mattina. Mattia Guadagnini (GasGas) che fa il suo ritorno dopo la bitta di Ernée, Nicholas Lapucci (Fantic), Ivo Monticelli (Honda), Giuseppe Tropepe (Husqvarna) e Filippo Zonta (GasGas).

Cairoli e Lupinio chiacchierando prima del via di gara uno nel 2021

Vialle tenta la fuga in Germania


In MX2 continua il duello per il titolo tra Tom Vialle (KTM) e Jago Geerts, il primo reduce da tre successi consecutivi, è in vantaggio di 11 punti sul secondo e si gioca un’altra carta importante su una pista sulla carta favorevole al suo stile di guida. Occhi puntati anche su Thibault Benistant  (Yamaha), reo di aver fatto lo sgarbo di non far passare il compagno di squadra la settimana scorsa e su Simon Längenfelder (GasGas), padrone di casa e reduce dalla vittoria in classifica la settimana scorsa. Per gli azzurri, in gara Andrea Adamo (GasGas) e Valerio Lata (KTM).

Il podio della MX2 del 2021, con Vialle primo, il francese sarà squalificato in seguito e la gara andrà a Renaux

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi