Dopo la drammatica notizia di ieri che ha visto la scompasa di Paulo Goncalves, mentre stava partecipando alla settimana tappa della Dakar 2020, sono stati tanti i piloti dei vari campionati e categorie, uniti ai team, a voler esprimere il loro cordoglio nei confronti del pilota portoghese.

Cosa è accaduto

L'incidente, che ha visto la morte di Goncalves, è avvenuto nella giornata di ieri, mentre il pilota stava prendendo parte alla settima tappa in programma e si trovava al chilometro 276 della speciale. Dopo la caduta, gli organizzatori hanno ricevuto l'alert e inviato subito l'elicottero medico sul posto. Per Goncalves, trovato dai soccorritori in stato di incoscienza e in arresto cardiaco, non c'è stato nulla da fare, inutili sono stati i tentativi di rianimarlo.

Toby Price distrutto: “Abbiamo fatto tutto il possibile per salvare Goncalves”

I colleghi della Dakar

La giornata di ieri, quindi, ha lasciato sgomenti non solo la famiglia e gli amici più stretti del pilota, ma anche i colleghi della Dakar e i piloti della MotoGP che attraverso i social hanno voluto esprimere il loro dispiacere per quanto accaduto.

“Un giorno difficile! - scrive Laia Sanz, la pilota impegnata anch'essa nella Dakar 2020 - La peggior tappa della mia vita, non ci posso credere. Era uno dei migliori quando eravamo al bivacco, un grande esempio e un vero pilota Dakar. Ti mando tutte le parole d'affetto del mondo Paulo e tanto affetto anche alla sua famiglia e amici”.

Parole tristi arrivano anche dal pilota spagnolo della Dakar Joan Barreda: ”Non posso credere che stia succedendo - scrive sul suo profilo Twitter - mi hai guidato durante tutto quest'anno come un fratello. Il ricordo delle ore che abbiamo passato fianco a fianco nel deserto rimarranno sempre nella mia anima”.

Il saluto dei piloti MotoGP

Anche i piloti della MotoGP hanno voluto esprimere il loro cordoglio. Uno dei primi a postare una foto di Goncalves è stato Marc Marquez che ha così commentato: ”Sono molto triste per quanto accaduto a Paulo nella Dakar. Ti ricorderemo sempre per la tua passione e il tuo grande cuore. Riposa in pace amico”.

A quello di Marc si è aggiunto anche il ricordo del fratello Alex: ”Non ti conoscevo di persona, ma guardandoti mi hai sempre trasmesso qualcosa di speciale, eri una persona che inseguiva i suoi sogni e viveva la sua passione al massimo.”

A loro si sono aggiunti Jorge Lorenzo, Tito Rabat, Maverick Vinales, il pilota di Enduro Josep Garcia, il pilota italiano Alessandro Botturi che al momento sta correndo l'Africa Eco Race e molti altri ancora, che si sono uniti in un grande abbraccio a Paulo e alla sua famiglia.

Dakar 2020, tappa 8 eliminata per moto e quad