La penultima tappa della Dakar 2020 è stata caratterizzata da un grande duello finale tra Pablo Quintanilla e Matthias Walkner, che sono arrivati al traguardo con soli nove secondi di distacco. Ad avere la meglio nella tappa che portava i piloti da Shubayatah a Haradh è stato il cileno della Husqvarna, al suo secondo successo, che ha così dimezzato il ritardo nella classifica assoluta e ha ora buone speranze. Quintanilla è infatti secondo, dietro a Ricky Brabec per soli 13 minuti e 56 secondi e domani, nella prova finale, si giocherà il tutto per tutto. L’americano ha chiuso la speciale odierna al decimo posto, a quasi 12 minuti dal vincitore, e domani partendo indietro potrebbe essere avvantaggiato, rispetto a Quintanilla che invece dovrà aprire la prova e potrebbe fronteggiare qualche difficoltà in più.

In terza posizione è arrivato Luciano Benavides, seguito da Jose Ignacio Cornejo Florimo e da Toby Price che completa la top 5. L’australiano, campione in carica, è terzo nella generale a 22 minuti dal primo e tutto domani potrà ancora succedere. Perde posizioni, invece, Joan Barreda: il dodicesimo posto di oggi, a un quarto d’ora dal primo, lo relega al quinto nell’assoluta e mezz’ora non sarà facile da recuperare.

È stato protagonista nelle prime fasi il “nostro” Maurizio Gerini, mentre era nella top 5, ma successivamente ha perso terreno ed è arrivato al traguardo 22esimo, comunque miglior pilota italiano. Jacopo Cerutti è 27esimo.