L’ultima tappa della Dakar si è conclusa con l’incoronazione a vincitore di Ricky Brabec, pilota Honda che nella prova odierna ha dovuto solo gestire il vantaggio maturato in classifica assoluta da Pablo Quintanilla. Il cileno, vincitore della tappa di ieri, ha aperto la speciale dovendo affrontare tutte le difficoltà che questo comporta e ha chiuso solo in quinta posizione.

La prova cronometrata è stata ridotta dai 374 km in programma a 166 km a causa di alcuni gasdotti in costruzione vicino alla prima parte, e Brabec ha tentato di vincere anche la speciale sul suo compagno di marca Jose Ignacio Cornejo Florimo. L’ha mancata per 53 secondi, ma ha conquistato una vittoria importantissima per Honda, riuscendo a interrompere così la sfilza di successi di KTM, ben 18 consecutivi. Questo è il primo successo di Honda dal lontano 1989, è il sesto in assoluto e per la prima volta nella storia è un americano a vincere la Dakar. Il podio è completato dal campione uscente Toby Price, terzo anche nell’ultima tappa, mentre ha chiuso solo sedicesimo Joan Barreda, che già ieri era stato penalizzato con 15 minuti. Lo spagnolo è solo settimo nella classifica assoluta.

Miglior donna di questa Dakar è ancora una volta Laia Sanz, 17esima, mentre il miglior italiano è Maurizio Gerini ventesimo, con il suo compagno di squadra Jacopo Cerutti 22esimo.