Maurizio Gerini è incappato in una caduta oggi dopo la fine dell’ottava speciale, dove si è piazzato quarto, perdendo, anche se di solo mezzo minuto, la leadership della classifica Original by Motul.

Il forte pilota ligure è risalito subito in sella e ha raggiunto il bivacco, ma qui le sue condizioni sono apparse subito preoccupanti.

Picco: "Non ragionava e non riconosceva"


“È arrivato guidando la sua moto, ma è caduto, era intontito, non ragionava, non riconosceva ed è stato portato in ospedale per sicurezza. Non so se avrà il permesso di ripartire”, ci racconta Franco Picco, nel video qui sopra.

Dalle parole del pilota veneto, sembra che Gerini abbia picchiato con forza la testa, e questo fa temere per il suo ritorno in sella domani. Sul profilo social di ‘Gerry’ si sono già moltiplicati i messaggi di solidarietà.

La Pro Moto di Diano Marina dà per accertato il ritiro per Gerini.  “Avresti voluto continuare la Dakar se non fosse per i medici che temono tu possa risentirne... A noi va bene così, ti vogliamo bello in forma quando ti riabbracceremo qui nel Ponente”.

Gerini: "Felice dei miei primi 6 giorni"


 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da maurizio gerini #42 (@mauriziogerini42)

"Sono felice dei miei primi 6 giorni qui alla Dakar", ha scritto ieri mattina sul proprio profilo social Maurizio Gerini, prima di prendere il via per la settima speciale.

"Sono felice anche di essere nella classe The Original by Motul. La gara è molto più dura perché non c'è assistenza, ma la mia Husqvarna sta lavorando davvero bene e mi sento molto in forma dopo il giorno di riposo.

"Sono felice di iniziare la seconda metà della gara", conclude Gerini. Che però, purtroppo, sembra debba abbandonare la 43esima edizione della Dakar, dove finora, in sella alla sua Husqvarna, ha conquistato la ventottesima posizione in classifica generale, primo degli italiani.

Dakar 2021: Toby Price resta secondo nonostante le disavventure del Day 8