Dakar, Franco Picco inarrestabile: al traguardo con un pollice rotto

Dakar, Franco Picco inarrestabile: al traguardo con un pollice rotto© Fantic Racing

Il 67enne di casa Fantic ha completato la tredicesima tappa dell'edizione 2023 nonostante il dito fratturato, confermandosi una vera e propria leggenda del celebre Rally Raid

14 gennaio 2023

Che Franco Picco sia ormai una leggenda della Dakar e del mondo dei Rally Raid non è certamente una novità, visto che a 67 anni è ancora competitivo in una delle corse più dure del pianeta e svolge anche il ruolo di collaudatore Fantic essendo l'unico pilota della Casa italiana rimasto in gara. Ciò che ha fatto in questa tredicesima tappa, però, ha dell'incredibile, essendo arrivato al traguardo con una frattura al pollice.

Franco Picco: "La Dakar di oggi? Sembra una gara di enduro estremo"

675 km con un pollice fratturato


Tra il trasferimento e la prova speciale cronometrata, l'odierna e penultima tappa della Dakar 2023 ha portato i piloti da Shaybah ad Al Hofuf facendo percorrere loro ben 675 chilometri. Nonostante il pollice fratturato, però, Picco è riuscito stoicamente ad arrivare al traguardo di tappa, puntando così a completare per l'ennesima volta la corsa.

Il risultato finale, con quasi due ore di ritardo dal vincitore di tappa Kevin Benavides, passa in secondo piano: quella di Franco è stata una vera e propria impresa, che ha evidenziato ancora una volta la sua infinita passione per i Rally Raid.

ESBK: il team Laglisse punta su Alcoba per difendere il titolo

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi