Nel fine settimana scorso è arrivato il momento anche per lo Speedway di fare il suo esordio nel 2020.
Anche questo calendario, modificato causa covid-19, ha visto la ripartenza con la prima gara che si è svolta sabato 18 giugno a Terenzano.

Questo circuito sarà l'unico ad ospitare in questo 2020 l'intero Campionato italiano Speedway con gara 2 e 3 che si disputeranno sabato 29 e domenica 30 agosto, gara 4 e gara 5 nel weekend del 19 e 20 settembre ed infine la finalissima il 18 ottobre.

Covatti parte alla grande


Nella prima gara dell'anno a trionfare è stato Nicolas Covatti: l'italo argentino ha preceduto all'arrivo Nicolas Vicentin e Paco Castagna. Al quarto posto è arrivato invece il lettone Ricards Ansviesulis, unico straniero in gara. Tutto è iniziato con le qualifiche dove, anche in quest'occasione Covatti è stato il dominatore vincendo quattro delle cinque batterie disputate.

In tutto i piloti iscritti alla prima prova sono stati 16 e tra di loro era presente anche Mattia Lenarduzzi, pilota che fa parte del progetto Pata Talenti Azzurri e che in questa prima gara ha raccolto soltanto due punti.

MotoGP, GP Andalusia: gli orari TV di Sky, TV8 e DAZN

Le dichiarazioni


A parlare della prestazione in gara è stato quindi il vincitore Nicolas Covatti: “Sono davvero contento che siamo tornati a correre, - si legge nella nota stampa della Federmoto – così come per il risultato di oggi. Con soli due allenamenti alle spalle, la fatica si è fatta sentire già dopo le prove libere. In finale ho fatto una bella partenza, la moto è stata perfetta e la nuova pista di Terenzano permette ora di scegliere traiettorie diverse. Mi piace sottolineare aver potuto vedere al via tanti piloti italiani, giovani con tanta passione e voglia di imparare. Sono loro il futuro della disciplina, bisogna aiutarli a crescere”.

Calendario 2020: ecco tutte le gare delle moto