Nel secondo round del campionato AMA Supercross Ken Roczen è tornato alla vittoria dopo tre anni di digiuno. Nell’impegnativo tracciato ricavato all’interno del Dome, all’America’s Center, nel cuore di St. Louis, nel Missouri, Roczen ha vinto a mani basse, facendo sembrare quasi facile la sua impresa. Per il forte portacolori Honda è la vittoria numero 12 in un main event del Supercross.

Roczen imbattibile

Roczen ha preso il comando fin dal primo momento, precedendo Zach Osborne, portacolori di Rockstar Energy Husqvarna, e poi ha preso il largo, aggiudicandosi la vittoria, mentre Justin Barcia, sul gradino più alto del podio del round 1, si è installato al secondo posto. Ma quando Barcia ha avuto la meglio su Osborne, Roczen era già lontano, e Barcia non ha potuto far niente per cercare di prenderlo, anche perché non era fisicamente in gran forma per via di un’influenza.

Il più veloce in qualifica, Adam Cianciarulo su Monster Energy Kawasaki, ha commesso diversi errori nei primi giri e alla fine è transitato quarto al penultimo giro, alle spalle dell’Husqvarna di Jason Anderson e davanti a Osborne. Il compagno di squadra di Cianciarulo, Eli Tomac, è stato bravo a unirsi al gruppo dopo essere partito intorno al 15. All'ultimo giro, Cianciarulo è caduto e Tomac ha sorpassato Osborne.

Al traguardo, quindi Roczen ha vinto su Barcia, Anderson, Tomac e Osborne, con Cianciarulo comunque settimo alle spalle di Malcolm Stewart. Ottava posizione per Justin Brayton, mentre il campione in carica Cooper Webb su KTM ha concluso dodicesimo anche se ancora debole dopo un’infezione alle vie respiratorie.

In classifica di campionato Justin Barcia arriverà al prossimo appuntamento – ad Anaheim -  con 6 lunghezze di vantaggio su su Roczen, con Cianciarulo terzo a pari punti con Anderson, e poi Tomac e Baggett a completare la top5 davanti a Webb.

Forkner-Cooper: che sfida!

Nella 250SX Ovest, il pilota Kawasaki Austin Forkner si è installato al comando del main event dall’inizio alla fine, respingendo qualsiasi tentativo di attacco del rookie di 16 anni Jett Lawrence su Honda. Alla fine, Forkner ha vinto con poco meno di due secondi sul vincitore del round 1 Justin Cooper su Yamaha.

Brandon Hartranft su KTM ha capitalizzato sugli incidenti di Lawrence e del suo compagno di squadra in Honda Christian Craig e si è piazzato al terzo posto battendo Alex Martin su Suzuki e Jett Lawrence, quinto nonostante la caduta.

Il campione in carica Dylan Ferrandis è caduto nel contatto con Michael Mosiman: ripartito dopo un controllo veloce della moto con il team, ha concluso dodicesimo.

Justin Cooper è al comando della classifica generale con 5 punti di vantaggio su Forkner, mentre Hartranft è terzo.

La rivincita è fissata a breve: sabato 18 gennaio con il ritorno a Anaheim, che ha già ospitato il primo round della stagione.