Il britannico Guy Martin è uno dei piloti più popolari in Inghilterra, soprattutto per le sue partecipazioni alle corse su strada: ha preso parte a 11 edizioni del Tourist Trophy conquistando 15 volte il podio. Non solo: il simpatico protagonista dell'Isola di Man ultimamente si cimenta anche come "attore". Tanto per non smentirsi, però, il titolo della serie TV che ha girato per Channel4 è "Speed", ovvero "Velocità". Nelle numerose puntate - tutte di 50 minuti - Guy Martin, che nella vita di tutti i giorni fa il meccanico e ripara camion - affronta sfide di velocità con moto, biciclette, aerei e così via: l'importante è sfidare le leggi della fisica e imparare tutto sulla scienza della velocità! Guy Martin sarà ospite d'eccezione al Motor Bike Expo, il Salone della Moto di Verona, in calendario dal 23 al 25 gennaio e sarà un modo per conoscere più da vicino questo personaggio davvero fuori dagli schemi. Guy Martin, infatti, vive in un paesino di 200 abitanti, in una casa senza tv né internet, "perché quando voglio vedere un amico lo chiamo", dice il pilota britannico. Ma non è per un problema con la tecnologia! "Amo la tecnologia", aggiunge. "Del resto fa anche parte del mio lavoro, perché io sono meccanico di camion, e sui camion ce n'è molta. Amo molto anche la Formula 1 e penso che, sotto questo piano, le moto sono ancora indietro. Nel tempo libero costruisco motori da corsa". Quest'anno parteciperà al Tourist Trophy con una BMW. Ma forse sarà l'ultimo. "Non mi diverto più, ci sono troppe persone. E' diventato difficile persino uscire dal mio motorhome. E siccome per me il motociclismo è un hobby, se non mi diverto non c'è motivo di farlo", spiega Guy. Ma la sua prossima sfida la ha già in mente: "Sono appena tornato da un viaggio di lavoro in India e sto studiando un viaggio in moto da Goa, nel Sud del Paese, fino alla base dell'Everest, in Nepal".

Fiammetta La Guidara

Un video per apprezzare la guida veloce di Guy Martin al Tourist Trophy.