Dopo un lungo inverno di preparazione, il FIM CEV Repsol prenderà il via per la stagione 2016 sul circuito di Valencia, a partire da domani, giovedi 14 aprile, con il primo dei due giorni di prove non ufficiali. Da sabato, quei piloti che aspirano a diventare campione Moto3 Junior World, campione europeo Moto2 o Superbike saranno ancora una volta i protagonisti dello spettacolo.  Dopo i confronti emozionanti tra i piloti del campionato del mondo Moto3 Junior lo scorso anno, questa nuova stagione - la seconda - sembra che possa riservarci altrettanta adrenalina. Ci saranno trenta nove piloti in gara da tredici diversi Paesi. La Laglisse Academy proseguirà per il secondo anno con Lorenzo Dalla Porta (ITA-Husqvarna) e scommette anche su Raúl Fernández (SPA-Husqvarna), che ha guadagnato una preziosa esperienza in altri campionati. Il nuovo team Leopard Junior Stratos schiererà  Marcos Ramirez (SPA-Husqvarna), così come Gerard Riu (SPA-KTM). Cinque piloti compongono i ranghi dell'Honda Asia Talent, tra cui il campione della Shell Advance Asia Talent Cup, Ayumu Sasaki. La squadra governata da Jorge Martínez Aspar sarà di nuovo presente, con due italiani e due piloti spagnoli, tutti in sella Mahindra. Un altro team guidato da un  pilota del campionato del mondo sarà la squadra Procercasa 42 Motorsport, con Alex Rins, che ha impiegato tutta la sua esperienza per scegliere piloti provenienti da Francia, Italia, Kazakhstan e Spagna. Il World Team Estrella Galicia 0,0, nella sua versione junior schiera Jaume Masia con Alonso López e Jeremy Escoba. Il Team SIC 58 Squadra Corse di Paolo Simoncelli avrà Tony Arbolino (ITA-Honda) e Yari Montella (ITA-Honda). Il team VR46 Junior Academy riempirà il vuoto lasciato dal campione in carica Nicolò Bulega con Dennis Foggia. La nuova classe di produzione Moto3 avrà sei piloti, due dei quali sotto tutela di Dani Devahive nella squadra Xctech. Trentuno piloti in rappresentanza di diciotto nazionalità occuperanno la pista di Valencia per il Campionato Europeo Moto2. L'assenza del campione in carica Edgar Pons e del vicecampione Xavi Vierge così come di Luca Marini (tutti impegnati nel mondiale) apre la strada a nuovi talenti: Steven Odeendal (RSA-Kalex) e Jayson Uribe (USA-Kalex) nel team AGR, Eric Granados (BRA-Kalex) e Xavi Cardelús (E-Kalex) nel team Promoracing, Max Enderlein (GER-Kalex) e Michael Aquino (USA-Ariane) nel team campione in carica Squadra Stratos, mentre la squadra H43, rimanendo fedele ai suoi principi, continua a contare su piloti provenienti da vari Paesi: Giappone, Norvegia e Svizzera. Il Targobank CNS Motorsport ha incentrato i suoi sforzi sulla categoria intermedia, con un italiano e un pilota spagnolo. Ana Carrasco dal campionato del mondo tornerà nel CEV, con il teamGriful. Nella Superstock 600 quattro piloti al via. Carmelo Morales (SPA-Yamaha) difenderà il titolo del Campionato Europeo Superbike con la stessa moto della scorsa stagione. Tra i suoi rivali, Massimiliano Schreib (CHI-BMW) ma anche i quattro piloti Leopard Yamaha Stratos: Alejandro Medina (SPA-Yamaha), Mika Höglund (FIN-Yamaha), Niko Makinen ( FIN-Yamaha) e Guillermo Llano (SPA-Yamaha). Fiammetta La Guidara