Ryan Dungey colpisce ancora: nel round di St Louis il pilota della KTM è riuscito a conquistare la vittoria rimanendo in testa fin dal primo giro. Per la verità quando si è abbassato il cancelletto di partenza il più lesto è stato Ken Roczen, che ha fatto holeshot, ma poi Dungey si è portato al comando, con il rivale sulla Suzuki in scia. Quando sono iniziati i doppiaggi, Roczen è incappato in una caduta ed è ripartito, riuscendo a tagliare comunque il traguardo in seconda posizione. Per Dungey si tratta della trentesima vittoria in carriera. Ora l'alfiere KTM guida la classifica di campionato con un vantaggio di 48 punti, ed è sempre più vicino alla conferma del titolo. Alle sue spalle, infatti, c'è Jason Anderson, che in questa occasione ha perso ancora terreno, piazzandosi al terzo posto in sella alla sua Husqvarna. Quinta posizione al traguardo per Trey Canard, dietro a Justin Bogle, con Chad Reed sesto. Eli Tomac, protagonista anche lui di una caduta, si piazza settimo davanti a Josh Grant, con Justin Brayton e Mike Alessi a completare la top ten. Fiammetta La Guidara