Tutto è pronto per il terzo appuntamento stagionale del campionato MotoAmerica, che questo weekend si trasferisce sul circuito del New Jersey Motorsports Park. Roger Hayden e il suo compagno di squadra  inYoshimura Suzuki, Toni Elias, sono primo e secondo nella classe Superbike, divisi soltanto da un punto dopo le prime quattro gare. Da tenere d'occhio anche Josh Hayes, che probabilmente all'inizio della stagione sarebbe stato il favorito, visto che qui ha vinto undici volte, siglando anche la doppietta lo scorso anno, con un totale di cinque pole position. Ma guardando al presente c'è da dire che il quattro volte campione della Superbike americana non ha ancora vinto una gara quet'anno... ed è terzo in campionato a 24 punti da Hayden. Da non sottovalutare Toni Elia: la sua squadra ha vinto tre delle prime quattro gare. Attenzione anche a Cameron Beaubier, che si è aggiudicato gara2 a Road Atlanta e che ora è settimo in classifica. Nella Superstock, attenzione al nostro Claudio Corti, vincitore a Road Atlanta, con l'Aprilia. Ma è al suo primo anno negli USA, e non conosce tutte le piste. "Una rondine non fa primavera, vediamo le prossime gare", ha detto Corti (una lunga intervista con lui è pubblicata su Motosprint settimanale in edicola questa settimana). "Per imparare una pista nuova cerco dei video di onboard su YouTube ma vanno bene solo per capire il layout della pista, perché i dislivelli non si notano...", spiega Corti. "Il giovedì poi la percorro in bicicletta perché in motorino non si può: poi si comincia con due turni di libere il venerdì, le qualifiche il sabato e due gare la domenica". di Fiammetta La Guidara