Sul circuito del New Jersey Motorsports Park la pioggia ha condizionato il weekend ma non ha rovinato la festa a Cameron Beaubier: il campione in carica della MotoAmerica Superbike ha colto infatti la doppietta e il quattro volte campione dell'AMA Superbike Josh Hayes ha collezionato due secondi posti che gli consetono di balzare al comando della classifica di campionato. Anche Cameron fa un enorme passo avanti in classifica dopo un inizio di stagione difficile, passando alla settima alla seconda posizione dopo le due vittore nel New Jersey. Ma il risultato più eclatante è la doppietta del nostro Claudio Corti: benché non conoscesse il circuito, il pilota comasco si è piazzato per due volte al terzo posto della classifica assoluta, ma primo della classe Superstock. Considerando che è soltanto la stagione di debutto sui circuiti americani, e sull'Aprilia del team HSBK, la performance è doppiamente apprezzabile. Già due settimane fa Claudio Corti aveva fatto parlare di sè per la sua prima vittoria - che tra l'altro riportava dopo venti anni un pilota italiano sul gradino più alto del podio di una gara americana. Ora Corti ha deciso di alzare decisamente la media dei successi azzurri negli USA. "Una rondine non fa primavera", ci aveva detto telefonicamente la settimana scorsa. "Vediamo cosa succede in New Jersey, dove la pista mi è totalmente sconosciuta". Con altre due vittorie la primavera sembra sempre più vicina... Il prossimo round del campionato MotoAmerica sarà a Danville in Virginia, dal 13 al 15 maggio. Fiammetta La Guidara