La prima prova del Campionato Italiano della Velocità in Salita si è disputata il 7-8 maggio a Leccio, piccolo centro in provincia di Firenze, con circa 160 i piloti partenti tra CIVS e Crono climber. Il pluricampione italiano ed europeo Francesco Curingasi è aggiudicato l’assoluta in entrambe le manche di gara. Il pilota ligure ha trovato fin da subito il giusto feeling con la sua moto che gli ha permesso di fare le due manche di gara davanti a tutti nonostante l’asfalto un po’ scivoloso. Il circuito della Leccio Reggello è infatti un misto tra alcuni punti tecnici e alcuni più veloci.

In un 1° round che ha visto qualche problema organizzativo, non sono mancate le novità nella classifica delle moto moderne, partendo dalla classe 250 che ha visto Marco Queirolo primeggiare sopra a Testoni Guido secondo e Lannutti Fabrizio terzo. Proseguendo nella classe moto3, si sono classificati 1° Lombardi Marco, 2° Ronzoni Giovanni e 3° Adami Luciano, mentre nella 600stock il podio ha visto 1°Lignite David, 2° Sullo Carmine e 3° Frisanco Stefano.

NAKED - La novità più rilevante è stata quella della classe Naked, che ha visto sul podio al primo posto un Riccardo Marchelli che, dopo anni di secondi posti e cambio moto, ha trovato la vittoria. Sul secondo gradino spazio ad un Andrea Cifone da tenere d’occhio, mentre sul terzo gradino termina un ottimo Barzi Niccolò. Il pluricampione Stefano Manici dopo la scivolata durante le prove del sabato non ha trovato il solito feeling tra moto e pista piazzandosi cosi al 4° posto.

Nella classe 600 open ha vinto l’assoluta Francesco Curinga, che sulla sua Honda ha messo dietro Stefano Nari, 2° dopo un lungo periodo di assenza dalle salite, e 3° Tommaso Niccoli Vallesi.

Nella classe Supermoto, proveniente dal flat track e al suo eserdio nel Campionato, è salito sul gradino più alto del podio Manuel Dal Molin seguito da Andrea Majora  e Emanuele Salvioni. Nella classe regina spazio all’inossidabile Bonetti Stefano, che in sella alla Kawasaki nera ha messo dietro un sempre più abile Daniele Lombardi  su Honda, mentre al terzo posto si è piazzato Marco Giovannoni.

Nella classe sidecar la coppia Barbi-Doratori ha vinto seguito dall’equipaggio Bonanni-Seccafieno in 2° posizione e terzi il duo Manfredi-Rocchi.

Prossima data di campionato, valevole anche per il campionato Europeo, a Carpasio il 26 Giugno.