Sul circuito di Franciacorta si è svolto il primo appuntamento stagionale del CIV Junior 2016, contenitore dei Campionati Italiani Minimoto e MiniGP, progettato per dare una nuova spinta propulsiva e alla valorizzazione del serbatoio di talenti del motociclismo italiano.

Sul tracciato ‘lungo’ si sono confrontati i piloti del Campionato Italiano MiniGP (classi MiniGP 50cc e PreMiniGP 50cc con l’apporto del Trofeo Italia OHVALE GP-0), mentre il Minimotodromo di Franciacorta ha offerto  spunti d’interesse nelle due gare disputate per ognuna delle classi: Junior A, Junior B, Open A, Open B, Open C e Gentlemen.

Campionato Italiano Minimoto - Partecipazione record di ben 80 iscritti (60 dei quali nelle classi Junior), consensi autorevoli per il rilancio della Open, apprezzamenti per la professionalità del Settore Tecnico FMI impegnato a pieno regime nelle attività formative/propedeutiche destinate ai giovani interpreti della specialità. In un fine settimana da incorniciare, il cronometro ha offerto i primi verdetti della stagione con tanti protagonisti avvicendatisi sul podio nelle due gare in programma per ciascuna classe di appartenenza.

Nella Junior A vittorie parziali di Alex Venturini (Gara 1, 2° nella generale) e Flavio Massimo Piccolo (Gara 2), ma in virtù di un bottino comprensivo di due secondi posti e 40 punti totalizzati svetta al comando della classifica provvisoria di campionato Demis Mihaila con l’irlandese Casey O’Gorman terzo a sincerare una connotazione internazionale alla serie. Discorso analogo nella Junior B con Alessandro Zanca (Gara 1) e Nicolas Fruscione (Gara 2) vincitori mentre Elia Furlan, con un 2° e 3° posto all’attivo, balza al comando della graduatoria a quota 36 punti. Se la Open A è stato terreno di caccia di Alessio Salaroli, Mattia Bianchi (Gara 1) e Francesco Zaramella (Gara 2) si sono spartiti le vittorie nelle due manche ritrovandosi, ad ex-aequo a 41 punti, in cima alla generale. La Open C ha visto avvicendarsi sul gradino più alto del podio Cristian Sorci (Gara 1) ed il neo-capoclassifica Daniele Ferrari (vittorioso in Gara 2), mentre l’inedita classe Gentlemen ha visto in Giulio Cortesi grande protagonista concretizzando una doppietta nelle due gare.

Campionato Italiano MiniGP - Sul tracciato ‘lungo’ di Franciacorta nuovi talenti delle ‘ruote alte’ hanno dato prova del loro potenziale tecnico-agonistico nelle gare riservate alle classi MiniGP 50cc e PreMiniGP 50cc con il prezioso apporto del Trofeo Italia OHVALE GP-0.

Partendo dalla ‘top class’ MiniGP 50cc, ben 23 giovani centauri si sono  presentati in griglia di partenza in una contesa articolata sulla distanza di 9 giri vissuta nel segno del duello tutto in casa Pasini Racing (su RMU) tra Matteo Boncinelli ed il poleman Matteo Bertelle. Sorpasso dopo sorpasso, al culmine di un avvincente e leale confronto, proprio Boncinelli (nella foto) è riuscito a spuntarla con soli 126 millesimi di vantaggio all’esposizione della bandiera a scacchi in virtù di un memorabile attacco alla cosiddetta curva del ‘Cavatappi’ a scapito di Bertelle. Resosi protagonista di un’apprezzabile condotta di gara Matteo Patacca (CS) è stato premiato con il terzo gradino del podio a precedere Rocco Landers e Francesco Mangiardo, con quest’ordine a completare la top-5.

Passando alla PreMiniGP 50cc, la seconda edizione del monomarca formativo promosso dalla Federazione Motociclistica Italia su moto Metrakit Mini GP 50 SP ha visto nell’esordiente di scuola Minimoto Luca Lunetta l’effettivo mattatore, autore della pole a cui ha fatto seguire una perentoria vittoria distanziando di 1″1 un convincente Guido Fina e di 8″6 Jacopo Adriano Hosciuc, 3° con il tono internazionale della serie ribadito dai piazzamenti degli stranieri Maxwell Toth (4°) e di John Peristeras Yiannis (5°).

Nel Trofeo Italia OHVALE GP-0 giunto alla sua seconda edizione i primi vincitori emersi da Franciacorta rispondono al nome di Jaka Goran (GP-0 110) e Nicola Bernabè (GP-0 160), vincitori di entrambe le gare nelle rispettive classi di appartenenza.