Ve lo avevamo detto, che Max Biaggi sta vivendo un momento particolarmente felice grazie al rapporto idilliaco con la compagna Bianca Atzei (leggi qui).

Oggi dal suo profilo Twitter Max Biaggi ha postato un ringraziamento a Bianca, intitolato "Riflessioni dopo la tempesta" dal quale traspare chiaramente proprio questo stato di serenità e di intesa.

"Raramente nel nostro cammino si incontrano anime gemelle o pseudo-angeli", scrive Max Biaggi. "Beh, io l'ho trovato e mi ha fatto sentire tutta la sua positività, amore, e ogni volta che mi stringeva la mano quando ero in fin di vita o mi accennava un sorriso io come un bambino adolescente mi illuminavo di immenso.

"E' una sensazione complicata per me da descrivere, ma è stata la miglior cura che potessi mai avere. Questo angelo si chiama Bianca, la mia Bianca capace di sorprendermi con la sua caparbietà e devozione verso l'uomo che ama.

"Perché vi dico questo? Perché quando un dramma si trasforma in un regalo divino diventa importante esternare amore verso chi ti ha dato tutta te stessa per farti sentire vivo quando in realtà lo eri poco.

"Ti amo piccola mia", conclude Biaggi.

Un Biaggi così non lo avevamo mai visto. E ci sentiamo di poter affermare che con il suo incontro con Bianca Atzei il Corsaro ha vinto il suo mondiale più bello: ora non ha neanche più paura di esternare i suoi sentimenti e si apre persino con il pubblico.

Chissà, forse se ci fosse stata Bianca quando lui ancora correva, e se ci fossero stati i social, molti si sarebbero accorti che Max il cuore tenero lo ha sempre avuto. E forse come tanti "granchietti" (è nato sotto il segno zodiacale del cancro), aveva soltanto indossato un'enorme corazza.