Crescere giovani piloti e seguirli nei primi ed importanti passi di carriera. Ma non solo: offrir loro un programma sportivo e didattico, nel quale poter migliorare la condotta nei weekend di gara e nel paddock, in una formazione completa e professionale. Il progetto Talenti Azzurri, organizzato, prodotto e gestito dalla FMI va avanti, e lo fa bene, anche grazie al nuovo sponsor Pata, che diventa partner della stagione 2020.

SENZA FINE - Un bellissimo stand allestito da Federmoto nel padiglione 7 del Motor Bike Expo ha accolto il pubblico, in uno spazio degno del Mondiale MotoGP: alto, bello, curato e dalle dimensioni importanti. Talenti Azzurri è una idea consolidata, che Giovanni Copioli promuove con grande entusiasmo: “Ci piace pensare che le tante soddisfazioni e vittorie colte sinora, rappresentino solo l’inizio di un progetto che tirerà fuori ancora giovani campioni. Il nostro lavoro ha una data di inizio, ma non una fine, ecco perché crediamo in Talenti Azzurri e negli investimenti fatti da Federmoto, ringraziando il nuovo arrivato, Pata”.

CRESCERE I GIOVANI - Gobbi, dal canto suo, si dice particolarmente soddisfatto di questo accordo. "Pata Snack è da anni nel mondo del motociclismo. Per il futuro, abbiamo unito le forze con la FMI perché crediamo fortemente nei giovani e nei valori che questa partnership esprime. Crediamo infatti che il raggiungimento del risultato non sia il fine ultimo dello sport, bensì la conseguenza di una crescita del ragazzo sotto molti aspetti. Una partnership trasversale che ci vedrà impegnati anche nel Campionato Italiano Velocità, una competizione che vede impegnati numerosi giovani piloti”.

Sono tante le giornate in pista ed in palestra organizzate dai tecnici federali, con i piloti che partecipano agli esercizi in sella ed alle sedute di allenamento a corpo libero. Guidare bene è fondamentale quanto avere una preparazione fisica all’altezza: la stagione 2020 chiama.