Davide Stirpe, campione italiano Supersport del 2017, è stato il testimonial d’eccezione alle premiazioni del Gentlemen’s Motor Club sul palcoscenico del Motor Bike Expo di Verona.

Durante la fiera scaligera, il sodalizio romano presieduto da Claudio Gregori ha celebrato infatti i campioni dei trofei Italia Naked e Italian Cup e ha presentato i programmi per la stagione 2020 del Trofeo Italia Naked by Chinotto Neri.

Trofeo Italia Naked

Nato nel 2000 – allora si chiamava Roadster Cup - , il trofeo riservato alle ‘nude’ quest’anno festeggia il suo primo ventennio. Come anticipato dal direttore di gara Daniele Gregori, per la seconda volta consecutiva il trofeo organizzato dal GMC si disputerà nel contesto della Coppa Italia, in griglia con la Dunlop Cup. Per il 2020, confermate le due categorie al via: la Under 850, che correrà con la Dunlop Cup 600 e la Over 850, in griglia con la Dunlop 1000.

Nel 2019, i protagonisti del podio assoluto della classe Over 850 sono stati Nicola Ruggiero su MV Brutale, con Giampiero Scopetani secondo e Antonio Marzo al terzo posto, entrambi su Aprilia Tuono.

Fra le Under 850, vittoria per Francesco Martinelli, su Triumph Street Triple, davanti a Giangiorgio Plenario, su Cagiva Raptor, e Stefano Righi, su Triumph Street Triple.

Nella classifica esordienti, vittoria per Andrea Sgariboldi, su Triumph Speed Triple, davanti a Francesco Martinelli, che con la sua Triumph Street Triple ha vinto anche la classe Under 850 assoluta.

Trofeo Italian Cup

Gare di regolarità in pista per l’Italian Cup 2019, aperto a moto di tutti i modelli e cilindrate. Le gare, con partenza da fermo, si sono disputate sui circuiti di Franciacorta, Vallelunga e Varano, con cinque appuntamenti nella stagione.

Il più regolare si è rivelato Fabio Petri, su Kawasaki ZX6R, che ha meritato la vittoria assoluta, mentre la seconda posizione è stata conquistata da una rappresentante delle quote rosa: Laura Sbaccheri, su Yamaha R6. Enrico Piraccini, su Suzuki GSXR600, ha siglato la terza posizione in campionato.