Talenti Azzurri FMI della Velocità sono usciti dal lockdown per l’emergenza Coronavirus e hanno vissuto giornate intense sul circuito di Misano organizzate dal Settore Tecnico federale: da martedì 26 a giovedì 28 maggio, i giovani atleti sono tornati agli allenamenti, sperimentando anche le nuove Linee Guida del CONI e della FMI in termini di distanziamento sociale.

Tutti al ‘Misanino’


I Talenti Azzurri hanno ripreso gli allenamenti lasciati in sospeso lo scorso mese di febbraio: nella giornata di martedì 26 sono stati protagonisti i piloti più giovani del Gruppo A, che hanno poi ceduto il testimone nella giornata di giovedì 28 ai più "esperti" del Gruppo B. Per tutti la possibilità di riprendere gli automatismi nella tecnica ed i fondamentali di guida al "Misanino" in sella alle Ohvale GP-0, seguiti dai Tecnici Federali Roberto Sassone, Massimo Roccoli, Alessandro Brannetti ed Alex De Angelis. Come per ogni Raduno Collegiale, massimo risalto all'attività fisica con i ragazzi impegnati in una serie di esercizi studiati dal preparatore atletico Marco Di Marcello.

Foto di gruppo al termine della sessione di allenamento in pista al Misano World Circuit Marco Simoncelli (Ph. Luca Gorini)

L’allenamento in pista


Il mercoledì i Talenti Azzurri sono tornati in sella alle rispettive moto da gara sulla pista di Misano. Grazie alla disponibilità dei team, questa sessione di allenamento ha permesso ai giovani piloti di percorrere i primi chilometri in pista dopo diversi mesi.

"Sono stati tre giorni molto intensi, ma che hanno prodotto risultati confortanti”, ha detto Roberto Sassone, Direttore Tecnico Velocità FMI. “Martedì con i Talenti Azzurri più giovani del Gruppo A ci siamo concentrati prevalentemente sulla tecnica di base, considerando che questi tre mesi di stop li riteniamo una sorta di pausa off-season.

“L'indomani tutti i ragazzi presenti, Gruppo A e B, sono tornati in pista a Misano con le rispettive moto da gara. Un'occasione per togliersi la ruggine di dosso, ma che ha sortito dei riscontri interessanti e, per certi versi, al di sopra delle aspettative.

“La giornata di lavoro conclusiva ha visto impegnati i Talenti Azzurri del Gruppo B, aumentando l'intensità e la quantità degli esercizi previsti. Nel complesso, possiamo ritenerci soddisfatti: nonostante il prolungato periodo di inattività, i Talenti Azzurri sono rimasti a buon livello in termini di preparazione e forma fisica, lavorando molto da casa con metodo e rispetto delle indicazioni del preparatore Marco Di Marcello. Un ringraziamento a lui, ai Tecnici Federali Massimo Roccoli, Alessandro Brannetti ed Alex De Angelis, così come a Marzio Leoncini che ha reso possibile la buona riuscita di questo collegiale nel pieno rispetto delle linee guida CONI e FMI. Lasciamo Misano carichi alla luce di un raduno collegiale rivelatosi bello ed inteso”, ha concluso Roberto Sassone.

Nella foto in apertura, tecnica e fondamentali di guida in sella alle Ohvale GP-0 per i Pata Talenti Azzurri FMI della Velocità (Ph. Luca Gorini)

MotoGP: cancellati i GP d'Inghilterra e d'Australia