Dopo la prima gara della stagione che si è svolta a Viterbo domenica 21 giugno, per i piloti del Campionato interregionale FIM di Supermoto è tempo di tornare in pista per il secondo appuntamento di questo 2020.
Anche per i piloti della Supermoto, a causa del coronavirus, le gare sono slittate rispetto al loro normale svolgimento, ma nonostante in circuito sia vietato l'accesso al pubblico, il Campionato si svolgerà regolarmente.

Secondo appuntamento della stagione


Ecco quindi che nel weekend del 3,4 e 5 luglio, andrà in scena la seconda tappa del Campionato interregionale Supermoto del centro-sud Italia dove ad essere coinvolti sono appunto i piloti che arrivano da Lazio, Umbria, Marche, Toscana, più tutte le regioni del sud Italia.
Questa volta la gara si correrà ad Ortona, sul circuito internazionale d'Abruzzo.
A scendere in pista saranno le diverse categorie: supermoto off road, supermoto on road, S-Junior, Pit-Bike e CRF-150.
Dopo la vittoria a Viterbo di Elia Sammartin (categoria S1 open), Antonio De Filippis (categoria S3) e Tomas Scardella (S4 AMA), vedremo chi saranno i protagonisti di questa domenica.

Regole da seguire


Come sempre, viste le restrizioni causate dal coronavirus, dal circuito internazionale d'Abruzzo fanno sapere le regole da seguire per ogni pilota e team: l'accesso sarà consentito solo con mascherina e guanti, potrà partecipare alla competizione oltre al pilota anche un meccanico e un accompagnatore, ci sarà l'obbligo di mantenere la distanza interpersonale di 2 metri e l'accesso al pubblico, come già detto, sarà vietato.

Rossi torna in pista al Mugello, esaltando il circuito toscano