Una buona notizia per gli appassionati ed i frequenattori dell'impianto South Milano di Ottobiano. A seguito delle indagini della Guardia di Finanza, sono cadute le ipotesi di illecito ambientale per una presunta discarica abusiva. I gestori dell'impianto annunciano quindi, tramite un comunicato stampa, la ripresa delle attività della pista, interrotte lo scorso 26 giugno, a partire da oggi (giovedì 6 agosto,ndr).

IL COMUNICATO


Ottobiano Motorsport è felice di annunciare la ripresa delle attività sportive sui tracciati motocross e in asfalto del proprio impianto, e tutti i servizi accessori a partire dal 6 agosto.

La pista della Lomellina pavese, protagonista della scena italiana ed internazionale di motocross, supermoto e kart, era stata posta sotto sequestro a fine giugno a seguito di una perquisizione della Guardia di Finanza. Nel mese trascorso, gli approfondimenti hanno permesso di escludere l’esistenza di qualsivoglia discarica abusiva (ipotesi circolata nei primi giorni) e di situazioni di eventuale pericolo per gli avventori dei tracciati.

Anche se rimangono delle indagini in corso, a seguito delle risultanze attuali è stata consentita la piena ripresa dell’operatività del tracciato, con la piena operatività della proprietà di South Milano Karting e dell’attuale gestore 8MX. Nel periodo trascorso sono anche stati ulteriormente perfezionati i protocolli contro il coronavirus, che consentiranno a breve la ripresa delle gare, oltre che delle attività relative alle prove libere.

Ottobiano Motorsport, la proprietà e il gestore 8MX vogliono cogliere l’occasione per ringraziare le autorità per la collaborazione mostrata, che ha consentito una ripresa a tempo di record.

Internazionali Supermoto: buona la prima a Ortona