La tappa di Varano del Campionato Italiano FMI Aprilia Sport Production ha visto il suo primo vincitore nella categoria Next Generation: si tratta di Lorenzo Frasca. Nell’ultima e decisiva tappa del Campionato, dove in lotta c'erano ben sei piloti, il tredicenne friulano è stato capace di imporsi in Gara 1; questo successo lo ha portato a conquistare il titolo con 154 punti totali. Con 142 punti si è piazzato al secondo posto della classifica generale Mattia Bosello seguito da Leonardo Abruzzo con 136 punti. Abruzzo è stato vincitore di Gara2 ed è andato a conquistare il suo primo successo stagionale.

Classe Challenge


Nella classe Challenge, riservata ai piloti over 14 a laurearsi Campione 2020 è stato Daniel Da Lio: per lui, grazie ad un’altra doppietta e un totale di sei vittorie su otto round complessivi, il titolo era quasi scontato. Il diciassettenne veneto ha chiuso la stagione a quota 186 punti, precedendo Samuel Treccani (129) e Yari Favero(121).

ELF CIV: è già 2021, tra novità e conferme

Testimonial d'eccezione


A premiare i vincitori, un testimonial d'eccezione, ovvero Lorenzo Savadori, Campione Italiano SBK su Aprilia RSV4 e tester MotoGP per Aprilia Racing.
Durante il weekend Savadori ha fatto anche da “coach” ai giovanissimi, assistendoli insieme a Tommaso Marcon, protagonista dello sviluppo dell'Aprilia RS 250 GP.

Insomma, una stagione che nonostante il problema covid-19 si è conclusa nel migliore dei modi, dando la possibilità a tanti giovanissimi piloti di potersi sfidare in pista creando un perfetto anello di congiunzione tra le Minimoto e il Campionato Nazionale di Velocità.

Ad andare fiero di tutto ciò è l'AD Aprilia Racing Massimo Rivola: “È stata una stagione di esordio fantastica che è andata sempre in crescendo, sia come numero di partecipanti sia come interesse intorno a questo Campionato. Tutto ciò in una annata difficilissima per tutto lo sport a ogni livello, e per questo desidero ringraziare i nostri partner, la Federazione Motociclistica Italiana e Ohvale, per gli sforzi compiuti. Abbiamo posto le basi per un 2021 ancora migliore: presto arriveranno altre novità, per la RS 250 SP, ma non solo, avremo anche qualcosa di più potente. È un primo importante passo per riportare Aprilia a riempire le griglie di partenza in diversi campionati che facciano crescere nuovi talenti”.

MotoGP: rottura in vista tra Lorenzo e Yamaha?